Categorie
Consigli

Combattere lo stress da rientro con la buona cucina

Capita sempre a Settembre di entrare in ansia perchè le vacanze sono terminate e un lungo anno di lavoro ci attende. Impariamo a mangiare bene per ridurre lo stress.

Le vacanze sono ormai giunte al termine, dobbiamo quindi riprendere i ritmi frenetici del lavoro e della vita quotidiana. E’ dunque inevitabile essere sottoposti ad un forte stress causato dall’ansia da rientro.

Per riuscire a superare in maniera abbastanza serena questo momento critico, i rimedi sono principalmente due: avere un personal trainer che riesca a far rilassare il corpo e la mente, o semplicemete puntare sulla buona cucina. Sicuramente riposare bene e ristabilire il vecchio ritmo sono le prime e fondamentali regole per rientrare in serenità. Ma a questo dobbiamo aggiungere anche il buon cibo, indispensabile per iniziare bene una nuova giornata.

La prima colazione è in effetti il pasto più importante della giornata, e deve essere effettuata in tranquilità. Importante è non far mancare latte o yougurt, frutta fresca, biscotti o fette biscottate se vogliamo avere la giusta energia per l’inizio di una mattinata di lavoro o di studio. Anche la cena, però rappresenta un momento importante, fonte di benessere e di ritrovo. Importante è creare la giusta atmosfera coinvolgendo la famiglia, il partner o anche gli amici nella preparazione di gustose pietanze.

Cucinare, tagliuzzare, decorare tutti insieme mette sicuramente di buon umore, crea complicità, regala relax e armonia, riuscendo a ristabilire il giusto equilibrio psicofisico. Importante è scegliere alimenti semplici e disintossicanti, come frutta e verdura fresca, cibi cotti alla piastra o al vapore, olio extravergine d’oliva e spezie profumate. Elimiare invece condimenti pesanti e fritture. Per ritrovare forza e vitalità abbiamo invece bisogno del giusto apporto di proteine, dunque scegliamo carne e pesce e prepariamoli nei modi più svariati, in base ai nostri gusti.

Per sentirci poi ancora in vacanza, è consigliabile preparare piatti e prodotti tipici utilizzando vino, formaggi, salumi e conserve tipiche della località in cui abbiamo trascorso le ferie. Lasciamo allora largo spazio al pecorino sardo, ai connoli siciliani, ai taralli pugliesi, tutti buoni sapori che possono aiutarci a ritrovare il “gusto” delle vacanze. Infine non dimentichiamo che la vitalità e l’entusiasmo possiamo recuperarli anche con piccoli cambiamenti alla cucina: modificare la posizione di qualche mobile o suppellettile, posizionare calamite ricordo sul frigorifero o appendere fotografie dell’estate, sono tutti elementi utili per farci stare in armonia con la nuova stagione.