Categorie
Tendenze

Ti sposo per convenienza!

Sempre più persone decidono di sposarsi per convenienza, accettando di convivere con un partner che realmente non amano

Nel XXI secolo, parlare di matrimonio combinato o forzato nei paesi occidentali appare alquanto assurdo e poco credibile considerando le libertà acquisite nel tempo.

Ed invece recenti studi hanno dimostrato che ancora oggi c’è chi si sposa per convenienza, accettando un partner anche senza amore. Secondo le nuove indagini, i motivi di tale scelta sembrano essere tanti e tutti molto curiosi e ironici. Certe persone si sposano  per legarsi materialmente a qualcuno che li accudisca, cucinando, lavando e stirando al posto loro. Sembrano essere in molti, senza distinzione tra uomini e donne, a scegliere un coniuge per comodità personale e per reciproco giovamento quotidiano, portando avanti una convivenza sterile e non serena.

Altre coppie sono spinte dal conformismo a sposarsi solo perché, raggiunta l’età e a differenza degli altri, non sono ancora sposate. Ciò suscita in loro il timore di non essere all’altezza o di essere in ritardo rispetto agli altri e li obbliga a prendere decisioni affrettate e spesso sbagliate. In questi casi, sposarsi rappresenta un’ abituale scadenza che per convenzione deve essere rispettata.

Per ultimo, ma non per importanza, c’è chi decide di coniugarsi solo per assicurarsi una compagnia quotidiana e sconfiggere la tanto temuta solitudine. Così si prova a camuffare questa paura insita nell’individuo con la vicinanza di una persona che non si ama davvero e per la quale non si prova un forte sentimento.

Accettando una relazione finta può anche accadere di innamorarsi davvero della persona con la quale si convive ogni giorno e si condivide la maggior parte del tempo e dello stress quotidiano. Anche se nei casi descritti viene meno il sentimento di fondo che dovrebbe simboleggiare il matrimonio, le nozze per convenienza rappresentano ormai una moda seguita da molte coppie.