Categorie
Tendenze

Sfiorarsi per sedurre meglio!

Per sedurre la persona che si desidera senza essere troppo invasivi occorre sfiorare la sua pelle e capire se è disponibile o no

L’arte della seduzione non ha limiti e utilizza a suo favore sguardo, gesti e sentimenti, mettendoli insieme in un mix esplosivo.

E se attraverso gli occhi è possibile attrarre l’altro, attraverso la pelle si possono trasmettere forti emozioni. Da recente è stato confermato che, nell’approccio verso l’altro sesso, il contatto fisico aiuta a sedurre e ad attrarre a sé la persona che si desidera.

Secondo alcuni studi, durante un incontro, sfiorando la pelle dell’altro o sfiorarsi le mani, aiuta a comprendere la disponibilità o il rifiuto dell’altra persona. Attraverso una reazione al contatto si potrà capire se l’avance è stata gradita o meno e si potrà procedere alla conoscenza. Questi modi sottili sono usati soprattutto dalle donne che cercano di attrarre a sé l’uomo di loro interesse. In questo modo, senza dare troppo all’occhio maschile, gli lanciano un segnale indiretto che solo se recepito e accettato potrà dare inizio ad una relazione di coppia. E così c’è chi con una scusa sfiora la mano e c’è chi si appoggia lievemente alla spalla o chi sbatte involontariamente. Se in questo modo la sbadataggine potrà apparire come un sintomo di disattenzione, si rifletta sull’efficacia di tali gesti che contribuiscono ad avvicinare fisicamente due persone.

Secondo il ricercatore francese Nicolas Guéguen, anche se il sesso femminile tiene il primato, anche gli uomini utilizzano questi stratagemmi per accostarsi alla donna che gli piace. Conducendo alcuni esperimenti, lo studioso ha dimostrato il potere del contatto come strumento di persuasione e dopo aver sottoposto un questionario a 227 donne ha notato come le più disposte alla compilazione fossero quelle che lui aveva toccato di sfuggita. Attraverso i dati registrati in altri casi simili, Guéguen ha affermato che in alcune parti fisiche come il palmo della mano o l’avambraccio ci sono dei recettori che rispondono ad una stimolazione prodotta da una lenta e soffice carezza e che trasmettono l’impulso nervoso direttamente alla parte del cervello che recepisce i messaggi emotivi. Affidarsi alle parti del corpo per conquistare conviene.

Ma, come per ogni studio scientifico, si consiglia di verificare sul campo e di sfiorare per sedurre meglio!