Categorie
Consigli

Consigli zen per non essere single per sempre

Seguendo i consigli zen, il single potrà imparare a relazionarsi con gli altri e iniziare una nuova relazione sentimentale

La cosiddetta meditazione “zen” è una pratica diffusa come metodo di rilassamento utile per l’allontanamento dello stress quotidiano e dei cattivi pensieri.

Sia in coppia che non, lo zen può rappresentare una soluzione piacevole allo grigiore della vita di ogni giorno e uno strumento efficace per i piccoli problemi di cuore. Così come ci insegna la scrittrice americana Brenda Shoshanna, psicologa ed esperta di coppie, lo zen affianca spesso l’arte dell’innamoramento, stimolando il soggetto a fare nuovi incontri e a spingersi verso gli altri. La dottoressa spiega come fare a trovare l’anima gemella in sei mosse, senza chiudersi nel proprio guscio ma reagendo alla solitudine o alle delusioni passate. 

Secondo la filosofia zen, è fondamentale prima di tutto guardarsi attorno senza spingersi troppo lontano, per comprendere chi si ha accanto. Spesso si esclude a priori che colui che è sempre presente possa essere un potenziale partner, restringendo il campo e non riflettendo che da un’amicizia può nascere un amore.

È fondamentale non fingere con chi si conosce, cercando di togliersi la maschera utilizzata di solito per far colpo sugli altri. Anche se troppa sincerità potrebbe essere nociva, la modestia attrae e rende affascinanti agli occhi di chi osserva dall’esterno e che è propenso ad iniziare una relazione duratura.

Una volta che quest’ultima prende inizio, si cerchi di smorzare i toni, senza assillare il partner morbosamente e di accoglierlo con tranquillità e con passione. Più la relazione sarà serena più proseguirà positivamente.

Se si è single e si decide di conoscere altre persone, si lascino indietro le esperienze passate, pronti ad iniziare una nuova storia d’amore. Si stili una lista, riflettendo sulle cause che hanno allontanato l’ex partner o che hanno posto fine al rapporto. In questo modo si ragionerà sugli sbagli passati e si proverà a non farne di nuovi.

Si cerchi di essere più generosi e di aprirsi verso gli altri attraverso regali e piccoli gesti che renderanno felice chi li riceverà. Un regalo o un pensiero, sebbene misero, nasconde sempre un forte significato che verrà apprezzato e spesso corrisposto.

Per ultimo, il pensiero zen consiglia di avere più fiducia in sé stessi per trasmetterla poi negli altri. Invece di piangersi addosso, sarebbe meglio risvegliare la propria voglia di mettersi in gioco, sfruttando le diverse occasioni che la vita offre. In tal senso, un pizzico di ironia in più non guasterebbe a rendere positive e colorate di ottimismo le proprie giornate.