Categorie
Notizie

Proposta di legge inglese per celebrare i matrimoni gay nelle chiese

Una proposta di legge è stata presentata al Parlamento inglese per permettere alle coppie gay di sposarsi nei luoghi di culto

La lunga e continua lotta di molti omosessuali che cercano di far valere i propri diritti sembra trovare un terreno solido e fertile in territorio inglese.

Da qualche tempo l’Inghilterra è impegnata in prima persona nell’intento di dar voce alle esigenze delle coppie gay, cercando di tutelare e di legalizzare le loro unioni. A favore di ciò, il governo inglese ha presentato una proposta di legge che autorizzi le nozze gay all’interno dei tradizionali luoghi di culto. Difensore di tale richiesta, il Premier conservatore David Cameron è impegnato in prima persona a sostegno di tutti coloro che vogliono avere il libero arbitrio nella scelta del luogo per le proprie nozze, scegliendo la chiesa, la sinagoga, la moschea che più gli aggrada, secondo le disposizioni del credo religioso di appartenenza. In questo modo, cosciente della reale chiusura che blocca ancora la conformista società inglese, Cameron fa notare come non sia giusto “che gli omosessuali siano esclusi da una grande istituzione” e come sia più comprensibile integrarli, permettendogli di scegliere dove potersi sposare.

Sebbene l’approvazione della legge in questione, nel senso più concreto del termine, aprirebbe le porte dei luoghi di culto alle coppie gay, dall’altro non obbligherebbe i funzionari a celebrare le funzioni qualora non lo volessero. Ciò limiterà l’attuazione del decreto, visto che ancora oggi la maggior parte della popolazione inglese resta salda ai propri tradizionali principi, nascondendosi dietro a sterili pregiudizi. Attualmente infatti nel Regno Unito gli omosessuali possono sposarsi solo attraverso il rito civile, in attesa che qualcosa di concreto si faccia e che la situazione cambi a loro favore. Restando a passo con i tempi, resta difficile da accettare l’esistenza di etichette sociali che limitano le libertà delle coppie gay. E anche se restano numerose le campagne di sensibilizzazione e le proposte di legge che riguardano le unioni tra soggetti omosessuali, l’intolleranza è abbastanza diffusa, creando categorie e classi di appartenenza. 

Ma tra intransigenti critiche e falsi stereotipi, si erge il romanticismo di cui sono cariche queste nuove unioni, che mescola al suo interno amore e voglia di condividere un unico obiettivo: l’accettazione del proprio amore.