Categorie
Consigli

Comprendere i segnali della solidità di un rapporto di coppia

Osservando alcuni segnali è possibile comprendere se una coppia è solida oppure se qualche incomprensione altera la normale serenità

I rapporti di coppia non sono tutti uguali e ognuno rispecchia i sentimenti e le emozioni provate da i singoli partner che si uniscono per condividerli.

Certi legami possono sembrare all’apparenza forti e invulnerabili, perché mantenuti così dagli atteggiamenti sicuri che la coppia manifesta davanti agli altri. Questo appare molto limitativo, visto che spesso proprio dietro all’illusoria serenità di un rapporto si nascondono problemi e incomprensioni. Fortunatamente questo non sempre accade e nella maggior parte dei casi un forte sentimento sovrasta ogni negatività, permettendo alla comprensione di prendere il sopravvento e di mantenere il rapporto tranquillo ed equilibrato. Ma in una relazione sentimentale è importante ciò che accade realmente all’interno della coppia e non come appare agli occhi di chi sta all’esterno. Dunque è fondamentale che entrambi i partner riflettano insieme sulla solidità del loro rapporto, senza nocive interferenze alcune. In questo modo, procedendo a piccoli passi, la coppia potrà verificare il proprio grado di resistenza,in modo da comprendere alcuni segnali che confermino la situazione sentimentale presente al suo interno.

Innanzitutto, prima di osservare il comportamento del partner e avere dubbi e sospetti sulla sua fedeltà, sarebbe meglio fare un’autoanalisi del proprio abituale atteggiamento tenuto nei confronti del compagno. In questo modo si scopriranno pregi ed eventuali difetti da correggere che saranno salutari per la convivenza. Un rapporto solido e sano sarà basato sulla fiducia, sulla comprensione e soprattutto sulla complicità. Se durante la propria riflessione ci si accorge che uno di questi elementi venga meno, si consiglia di ritornare sui propri passi e di cercare una soluzione insieme al proprio partner.

Se nella convivenza ci si rende conto poi che a prendere il sopravvento sono più i difetti del compagno piuttosto che i suoi meriti, si cerchi di sopportarli e di valorizzarli, trovando un compromesso per vivere meglio insieme a chi si ama davvero. Se la tolleranza riesce a sovrastare tutto il resto, allora vorrà dire che la relazione è solida, in caso contrario meglio correre subito ai ripari.

Procedendo con l’analisi, si faccia attenzione ad uno dei fattori di rischio del rapporto, il litigio visto come espediente principale per scaricare lo stress quotidiano e reputato colpevole delle crisi di coppia. In questo caso, si stia attenti a valutare bene le singole situazioni che non presentano tutte le stesse caratteristiche ma che mostrano particolari differenti in base ai motivi per cui si litiga e alla predisposizione dei soggetti. A volte infatti il litigio serve a chiarire le incomprensioni e poi bisogna ammettere che una relazione senza confronto appare scialba e insensata. 

Altro importante fattore di solidità è la presenza di intimità che avvicina i due partner a tal punto da permettere loro di comprendersi attraverso singoli gesti, guardandosi negli occhi o pronunciando parole familiari ad entrambi. Queste sono le caratteristiche dalla complicità che rappresenta l’ingrediente amalgamante del composto che modella la coppia. Due partner affiatati sono coloro che riescono a trasmettere la propria serenità agli altri e che non sopravvivono uno lontano dall’altro.

Questo sì che si chiama Amore!