Categorie
Tendenze

Le scuse più usate dagli italiani che tradiscono il partner

Secondo un sondaggio gli italiani sono i più abili nell’inventare scuse per coprire un tradimento e preferiscono il classico “impegno di lavoro” al proprio partner

“Stasera non aspettarmi perché ritardo”, “Mi dispiace ma sto poco bene: meglio vederci domani”, “Scusami, ero occupato in un’importante conversazione di lavoro”. Quante scuse si inventano ogni istante per il piacere di mantenere in vita due relazioni sentimentali contemporaneamente; e tante altre divengono causa di separazioni e di divorzi dopo essere state scoperte.

Sempre più spesso si nasconde un tradimento dietro ai molteplici impegni di un partner che preferisce fuggire invece di essere presente per il compagno o per la propria famiglia. E sebbene la vita dell’infedele diviso tra due partner si complica ogni giorno di più ed appare difficile da gestire, riesce comunque a prendere il sopravvento, mettendo da parte la naturale esistenza familiare e spazzando via i valori fondamentali su cui si basa la coppia.

Non è facile stare sempre in agguato e trovare quotidianamente una scusa nuova da inventare che stia ben in piedi senza vacillare e soprattutto che convinca il proprio partner senza farlo indispettire; non è altrettanto semplice non farsi scoprire e bisogna essere abili anche nel cercare di non contraddirsi.

Un sondaggio proposto da un noto sito d’incontri extraconiugali ha registrato che gli italiani sono i più bravi ad inventare scuse e a districarsi in situazioni come quelle descritte fin qui. Inoltre, seguendo i dati trasmessi dalla ricerca alla quale hanno partecipato 1500 tra uomini e donne di età compresa tra i 35 e i 55 anni, è risultato che il 35% degli intervistati inventa la classica scusa dell’imprevista riunione di lavoro che costringere a spegnere il cellulare personale. Il 28% degli uomini preferisce raccontare alla propria donna di avere un importante impegno sportivo con gli amici che spesso diventano complici dell’infedele. Il 25% inventa invece di uscire con gli amici per una rimpatriata o per una cena che si ripete periodicamente.

E invece, il 43% delle donne utilizza la scusa dello shopping tra amiche mentre il proprio lui si trova in ufficio o di una colazione di lavoro che si prolunga per tutta la mattinata, sapendo bene che il partner non gradisce fare compre e acquisendo sicurezza proprio da questo motivo. Mentre il 31% dice al proprio compagno di aver accettato un invito ad una serata esclusiva per sole donne, il restante 19% sceglie di dare priorità al lavoro.

Scuse e bugie a parte è importante ricordare che ci vuole maestria anche nel tradire e che come narra un antico proverbio “Chi si scusa senza essere accusato fa palese il suo peccato”.