Categorie
Notizie

Parto veloce su un treno di trasporto pendolari

Una bambina inglese è venuta alla luce mentre la propria madre viaggiava su un treno che trasporta ogni giorno i pendolari

Nascere è un dono unico ed un’opportunità che la vita offre ad ogni essere vivente che accetta il dono ricevuto.

Diversamente per le altre attività vitali però il nascituro non è libero di scegliere né quando, né come, né dove nascere sconvolgendo i piani degli adulti che lo attendono speranzosi al di fuori. Nel momento dell’attesa non è importante quale sia il giorno o il luogo ma piuttosto che il piccolo nasca sereno e in salute; a tale scopo spesso si programma l’arrivo del nuovo nato per ben accoglierlo in mille comfort e in un’atmosfera unica e speciale. Ma cosa accade quando il bambino “decide” di venire al mondo preventivamente o ancor più in un luogo non adatto alla sua nascita?

In questa circostanza si è ritrovata una donna inglese che ha partorito d’urgenza mentre viaggiava su un treno che ogni giorno  percorre la tratta Londra-Maidstone East e che trasporta moltissimi pendolari. E così tra lo stupore dei presenti e il timore della propria madre, una bambina inglese, ha lasciato il grembo materno per venire alla luce accolta da visi ignoti e spauriti. 

La nuova arrivata, chiamata poi Phoebe, è venuta al mondo durante una consueta mattina di lavoro, mentre sua mamma viaggiava sull’affollato treno pendolare partito dalla stazione di Victoria ha dovuto fare sosta alla stazione di West Malling in seguito all’emergenza per far scendere la puerpera e la sua prima figlia.

Non si conoscono ancora le modalità del parto né tantomeno le identità di coloro che hanno soccorso la donna nel momento del parto, anche se un portavoce della società ferroviaria ha dichiarato che la bambina è nata sana e in salute. Nonostante il protocollo d’emergenza sanitaria sul veicolo preveda solitamente che sia il macchinista a prestare soccorso ai suoi passeggeri, da indiscrezioni varie sembra che stavolta il conducente del treno si sia interessato a chiedere aiuto con l’altoparlante mentre i pendolari si accingevano a soccorrere direttamente la partoriente.

Nel frattempo, altri passeggeri hanno testimoniato la nascita, rendendo partecipe delo da un lieto evento tutto il popolo del web attraverso i social network. Attraverso un post inserito in rete da un utente sono stati resi molti particolari che confermano la nascita di una bambina sul treno delle 18:18 da Victoria ad Ashford, nella stazione di West Maling. 

Ironicamente tutti i passeggeri hanno accettato il lieve ritardo causato stavolta da una buona causa.