Categorie
Consigli

“Stai calma”: le due parole che fanno più infuriare le donne

Dire “Stai calma” ad una donna non conviene quasi mai visto che queste sono le due parole che più delle altre riescono a farla infuriare

La comunicazione tra uomo e donna non risulta essere sempre pacifica e serena ma a volte può assumere sfumature tali da assomigliare ad un litigio.

Soprattutto in determinati periodi sembra che non sia possibile istaurare un dialogo pacifico che consenta un confronto alla pari tra i partner o tra due soggetti che muovono i primi passi in una nuova conoscenza. E se alcune volte il conseguente litigio appare costruttivo e  fondamentale per l’intesa di coppia, altre può generare drastiche discussioni dall’esito negativo.

Ciò accade soprattutto quando viene meno la comprensione e la disponibilità ad accettare le crisi dell’altro e quando non si riesce a capire che quello non è il momento giusto per iniziare un confronto. Alcuni gesti e alcune parole poi completano il tutto, contribuendo ad alimentare il clima di tensione già presente nell’aria. Durante la fase iniziale di una discussione infatti alcuni termini possono risultare deleteri per il rapporto, perché reputati intollerabili ed irritanti. Sono soprattutto le donne ad irritarsi di più di fronte ad alcune affermazioni maschili che appaiono come offensivi insulti.

Le due parole che più delle altre riescono a far infuriare le donne sono “Stai calma!”, termini che accostati e utilizzati nel momento sbagliato possono generare lunghe e potenti liti. Così come una formula magica, agli occhi delle donne quest’affermazione simboleggia quella forma di potere che l’uomo vuole a tutti i costi imporre sulla sfera femminile. E non importa il tono con cui viene pronunciata ma quanto il significato che tale frase porta con sé.

Soprattutto quando si cerca di esprimere il proprio pensiero, il sentirsi ripetere “Stai calma!” appare come un ordine lanciato per principio al quale bisogna sottomettersi facendo silenzio. Così come un vero e proprio giudizio, le due parole si ripercuotono all’interno della mente femminile che invece di tacere accoglie l’invito alla sfida rincarando la dose e facendo sentire la propria voce.

L’imposizione di un atteggiamento da adottare diventa il pretesto per attaccare briga e per sfogare la tensione e l’energia accumulata. Ma attenzione a non esagerare e a cercare di mantenere la calma e di trattenere il fiato per non giungere a soluzioni affrettate e spesso irreversibili. In questi casi una passeggiata o una chiacchierata con un’amica può aiutare a mandare via le negatività e a rigenerare sia l’anima che il corpo.