Categorie
Tendenze

Rito di nozze alla “Star Wars” legale in Scozia

In Scozia è ora possibile celebrare i riti nuziali in stile “Star Wars”, rendendo alternativa la propria cerimonia di nozze

Sono tantissime le coppie che cercano di rendere unica la propria cerimonia di nozze allestendo idee e riti in maniera alternativa e alquanto bizzarra.

A tale scopo tutto viene curato nei minimi dettagli che diventano essenziali per il buon esito dell’evento e spesso si richiede l’aiuto di wedding planner e di altri specialisti nel settore che si dedicano alla completa organizzazione del giorno più atteso e più magico. 

In soccorso agli organizzatori impegnati a soddisfare le esigenze delle coppie più stravaganti arriva ora direttamente dalla Chiesa libera scozzese che ha autorizzato la celebrazione del rito nuziale in maschera, secondo il tema del noto film “Star Wars”.

Attraverso un disegno di legge, le autorità ecclesiastiche ritengono giusto legalizzare le unioni civili tra persone unite da “credenze di gruppo”, visto che come afferma il reverendo Martin Iver “Ci sono un sacco di persone in una società diversificata come questa per le quali le credenze di gruppo possono significare praticamente tutto. E allora perché no?”.

Sembra infatti che questa tendenza stia prendendo piede in tutto il mondo contagiando anche i paesi dell’Est con la sua carica creativa e il suo simbolismo intrinseco. Solo in Gran Bretagna si contano già 177.000 seguaci del cosiddetto gruppo di “Cavalieri dello Jedi”, reputato come la più grande “religione alternativa” in Inghilterra e in Galles. 

Proprio per questo, la legalizzazione del rito secondo i canoni del loro stile rappresenterebbe un traguardo fondamentale per l’identità del credo nel quale il gruppo si identifica. Esiste già un protocollo per il rito nuziale nella Chiesa Jedi, che ammette la celebrazione da parte di un ministro innanzi al quale si recitano i voti di matrimonio recitando la famosa frase che dice: “In forze delle tenebre e le forze di luce, ovunque tu vada e qualsiasi cosa tu ti trovi ad affrontare, prometti di condividere la tua vita in matrimonio con… Jedi”.

Tutto sembra essere in regola per dare avvio alle nozze visto che nel frattempo il disegno di legge scozzese è in fase di elaborazione in attesa della supervisione del Parlamento di Scozia.