Lydia Maria Child (Medford, 11 febbraio 1802 – Wayland, 20 ottobre 1880) è stata una scrittrice statunitense. Nota la sua attività come femminista, abolizionista e in difesa dei nativi americani. Raggiunse la massima notorietà negli anni che andavano dal 1820 al 1850, colpendo i propri lettori col puntare il dito, nelle proprie opere, su temi quali la supremazia bianca e la predominanza maschile nella società.

Credere in se stessi è uno dei mattoni più importanti nella costruzione di ogni impresa di successo.

Lydia Maria Child