Le poesie d'amore da dedicare a chi si ama Le poesie d’amore sono un modo dolcissimo e raffinato per dire "ti amo" alla propria dolce metà. Parole romantiche, eleganti, tenerissime o sensuali che accompagnano due innamorati nei momenti più importanti della loro relazione o anche negli attimi in cui si vuol dedicare un pensiero amorevole al partner. Il modo più bello e convincente per esprimere i propri sentimenti e, per chi lo riceve, per leggere qualcosa che fa davvero bene al cuore e all'anima; un modo di raccontare il sentimento dell'amore così puro e nobile che affonda le sue radici nei secoli.
L’amore è uno dei temi prediletti dei poeti e degli artisti del mondo intero e di ogni epoca, che hanno espresso e raccontato questo sentimento in forme appassionate e meravigliose che da sempre accompagnano chi ne legge con passione versi e prose. Naturalmente, nel tempo, le poesie d’amore non hanno disegnato soltanto l’amore più romantico, quello corrisposto e magari leggero, ma anche quello più sensuale fatto di desiderio e carnalità, così come quello crudele e finito male. Le poesie d’amore racchiudono in sé moltissimi aspetti differenti di un sentimento che, a sua volta, ha mille sfaccettature diverse.
In questa sede ci occuperemo delle poesie d’amore che hanno fatto battere il cuore di molti amanti e che possono colpire quello a cui verranno dedicate attraverso il potere delle loro parole. Le poesie d'amore come mezzo per esprimere il proprio sentimento Poesia sull'amore: parlare d’amore può essere molto difficile per chi magari non ha molta dimestichezza con le parole e la poesia, proprio per questa ragione prendere in prestito le poesie d’amore e poesie dolci è la maniera migliore per raccontare quello che sentiamo alla persona che si ama di più al mondo. Esistono migliaia di poesie d’amore perfette per ciascuno, tra cui scegliere a seconda delle proprie preferenze, della personalità, della storia d’amore e ovviamente della persona che deve ricevere le dolci parole. Si può pensare di dedicare alla persona amata una poesia d'amore per mille ragioni, magari per celebrare il proprio anniversario, oppure per sorprendere il proprio innamorato e "costringerlo alla resa", o anche per scrivere un biglietto di auguri che resti impresso nella memoria per sempre.
In questa raccolta troverai poesie d'amore di poeti famosi, poesie sconosciute e poesie d'amore di autori meno conosciuti, ma comunque bellissime!
Vediamo allora quali sono le più belle poesie d’amore da dedicare a chi si ama, per prendere in prestito le parole altrui ed esprimere dei sentimenti genuini e dolcissimi non facilmente dimostrabili. Scegli la poesia più bella per te e le poesie più belle da dedicare!

Spegnimi come il lume della notte,
come il delirio della fantasia.
Spegnimi come donna e come mimo,
come pagliaccio che non ha nessuno.
Spegnimi perché ho rotta la sottana:
uno strappo che è largo come il cuore

Alda Merini

Lontano da te
sento un gran vuoto
una solitudine che mi mangia
Con te
sento quel rassicurante
desiderio di fuga

Felicità

C’è un’ape che se posa
su un bottone de rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa

M’illumino

d’immenso

Giuseppe Ungaretti

Fai di me un prato. Con tanta luce.
E poi aggiungici un cielo, come vuoi tu.
E’ lì che io ti aspetterò

Fabrizio Caramagna

Bacio che sopporti il peso
della mia anima breve
in te il mondo del mio discorso
diventa suono e paura

Alda Merini

Una parola muore
appena detta,
dice qualcuno.
Io dico che solo
quel giorno
comincia a vivere

Emily Dickinson

Felice chi è diverso
Essendo egli diverso
Ma guai a chi è diverso
Essendo egli comune

Sandro Penna

La vita

Alle soglie d’autunno
in un tramonto
muto
scopri l’onda del tempo
e la tua resa
segreta
come di ramo in ramo
leggero
un cadere d’uccelli
cui le ali non reggono più.

L’amore è una rosa

L’amore è una rosa,
ogni petalo un’illusione,
ogni spina una realtà

Charles Baudelaire

Gli auguri dell’innocenza

Vedere un mondo in un grano di sabbia
e un universo in un fiore di campo,
possedere l’infinito sul palmo della mano
e l’eternità in un’ora

William Blake

Cade una foglia

Cade una foglia che pare
tinta di sole, che nel cadere
ha l’iridescenza di una farfalla;
ma appena giunta a terra
si confonde con l’ombra, già morta

Figli della fortuna

Quante volte ci siamo incontrati
come accade a stranieri per la via:
figli della fortuna ignari, entrati
dalla porta del cielo per magia

Da leggere il mattino e la sera

Quello che amo
mi ha detto
che ha bisogno di me
Per questo
ho cura di me stessa
guardo dove cammino e
temo che ogni goccia di pioggia
mi possa uccidere

Bertolt Brecht

Raccoglimi

Vieni
inseguimi tra i cunicoli della mia mente
tastando al buio gli spigoli acuti delle mie paure.
Trovami nell’angolo più nero
osservami.
Raccoglimi dolcemente scrollando la polvere dai miei vestiti.
Io ti seguirò.
Ovunque.

Saffo

Odio e amo

Odio e amo. Perché lo faccia, ti chiedi forse.
Non lo so, ma sento che succede e mi tormento.

Catullo

Ed è subito sera

Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera

Salvatore Quasimodo

Passioni

Sono fatte di lacrime e di sangue
e d’altro ancora.
Il cuore
batte a sinistra

Umberto Saba

Poco mi serve

Poco mi serve.
Una crosta di pane,
un ditale di latte,
e questo cielo
e queste nuvole

Soldati

Si sta come
d’autunno
sugli alberi
le foglie

Giuseppe Ungaretti