Le poesie sull'amore sono fonte di ispirazione

Le poesie sull'amore sono ciò che serve proprio quando diventa difficile comprendere ciò che si prova e non si riescono a trovare le parole giuste per spiegare i propri sentimenti e le proprie emozioni a chi si ama. L'amore è un sentimento talmente grande che spesso non viene compreso, ma anzi confuso con qualcosa di diverso.
Per chiarirsi le idee può essere utile leggere la raccolta di poesie sull'amore, che darà voce ad una delle emozioni più intense mai provate: l'amore. Nella raccolta di versi scritti nel tempo da noti poeti e da veri amanti, è possibile trovare una varietà di poesie famose sull'amore che mostrano le varie facce di questo grande e antico sentimento.
Visto che l'amore è un'avventura che può suscitare emozioni positive, di gioia e dolcezza; ma anche emozioni negative, di sofferenza per la mancanza della persona amata o di angoscia per la fine di una relazione, le poesie sull'amore vero offrono una concreta fonte di ispirazione a chi vuole esternare quello che sente nel proprio cuore. I versi dedicati saranno lo specchio dell'anima e permetteranno a chi li leggerà di capire il significato del gesto d'amore.

Poesie sull'amore da dedicare a tutte le persone care

Le poesie sull'amore possono essere rivolte a chi si vuole bene e non soltanto al partner. Il loro potere evocativo ed emozionale si adatta ad ogni tipo di esigenza e permette di lanciare un messaggio ai figli, ai genitori, ai migliori amici o ai parenti lontani. Ciò che importa è che il gesto sia fatto con il cuore e che le intenzioni siano quelle giuste.
Le poesie sull'amore eterno possono essere usati per accompagnare una lettera o un biglietto da dedicare ad una persona cara e ricordarle l'importanza di questo forte sentimento. Le poesie sull'amore non corrisposto possono prestarvi le parole per far capire le vostre intenzioni a chi sembra non riesca a comprenderle o a chi non voglia lasciarvi alcuna possibilità sentimentale.
In fondo, non occorre essere famosi per far sapere ad una persona quanto sia importante, o per esprimerle ciò che si prova; basta affidarsi alle parole lasciateci da noti scrittori che sono stati abili di spiegare il potere dei sentimenti e il valore delle emozioni più nobili caratteristici dell’essere umano nelle loro poesie sull'amore famose.

In qualunque caso, ecco perché può essere utile leggere questa raccolta delle più emozionanti poesie sull'amore e lasciarsi deliziare dal loro intenso significato sentimentale.

Passioni

Sono fatte di lacrime e di sangue
e d’altro ancora.
Il cuore
batte a sinistra

Umberto Saba

Quando si ama non vi è nulla di meglio che dare sempre tutto,
la propria vita, il proprio pensiero, il proprio corpo.
tutto quel che si possiede;
sentire quel che si dà;
mettere tutto in gioco
e poter dare sempre di più

Guy de Maupassant

Nessuno disperi dell’amore inflessibile e duro:
se vuole avere ciò che ama impari
a perdurare in amore

Anonimo

Vi sono innamorati che guardano nell’amore come nel sole,
e divengono semplicemente ciechi;
mentre ve ne sono altri che con stupore scoprono
per la prima volta la vita quando l’amore la illumina

Anonimo

Chi troppo vuole nulla stringe

Anonimo

Per sempre

Tenue la luce
sul talamo
degli sposi
che sussurrano
all’amore
frasi che solo
l’anima intende.
..È per sempre..
Nell’incontro,
il sogno
di due esseri
che
con il dono d’amore
suggellano
la promessa.
Per sempre t’amerò..
Stanotte..
Adesso..
.. Ma domani è la vita
che deciderà.

Mariella Mulas

Oggi sposi

Solenne la sposa
di bianco vestita,
sale l’altare
ad abbracciar la vita.

È il giorno più bello
con grazia e splendore
corona, d’incanto,
il suo sogno d’amore!

Sul far della sera
c’è grande fervore
e un raggio di luna
ne accende l’ardore:

uno sguardo, un sorriso,
una bella canzone
i più teneri baci
d’intensa passione!

Quel filo d’argento
dal bianco chiarore
tesseva, sornione,
la sua trama d’amore.

Domenico De Marenghi

Nozze d’argento

Quel fatidico sì
di venticinque anni fa
non è stato un bel sogno
ma una dolce realtà,

e mentre sorniona
la luna s’alzava,
sotto candide lenzuola
la festa incominciava…

Passarono gli anni
e con essi l’ardore
ma qualcosa è rimasto
di sì tanto fervore:

quei raggi di luna,
allo scorrer del tempo,
sui capelli han lasciato
una striscia… d’argento.

Domenico De Marenghi

La lunga catena

Sedicimila i giorni circoscritti
da catena lunga un amore,
annodata a farfalle,
a maglie d’oro e d’argento;
elastica, forte, saldata:
un assegno onorato, senza falle.
Leggeri sonni di nebbie mattutine,
su praterie verdi a fiori bianchi
giorni di burro e di granito,
aspre ascese a sfasciare i fianchi
e ripidi pendii a ruzzolare
e sempre pronti a risalire
col capo a deferenza.
Inciso il volto da fatali rughe
relaziona il tutto:
calore, impegno, qualche lutto
e una gran parte di pazienza.
Ora, muti ci guardiamo in viso
cerchiato l’occhio, affaticato,
ma sempre pronto ad un sorriso.

Ugo Mastrogiovanni

Preghiera dei fidanzati

Signore, ti ringraziamo d’averci dato l’amore.
Ci hai pensato «insieme»
prima del tempo, e fin d’ora
ci hai amati così, l’uno accanto all’altro.

Signore, fa’ che apprendiamo l’arte
di conoscerci profondamente;
donaci il coraggio di comunicarci
le nostre ispirazioni, gli ideali,
i limiti stessi del nostro agire.

Che le piccole inevitabili asprezze dell’indole,
i fugaci malintesi, gli imprevisti
e le indisposizioni non compromettano mai
ciò che ci unisce, ma incontrino, invece,
una cortese e generosa volontà
di comprenderci.

Dona, Signore, a ciascuno di noi
gioiosa fantasia per creare ogni giorno
nuove espressioni di rispetto e di premurosa
tenerezza affinché il nostro amore brilli
come una piccola scintilla
del tuo immenso amore.

Giacomo Perico

L’amore a l’improvviso

Sur primo che l’ho vista me so’ detto:
“queli capelli d’oro che cercavo”
e quanno je viddi l’occhi già pensavo
ar mare cristallino, carmo e piatto.

Co’ quele labbra poi e quei denti bianchi
tutto er sistema s’era aribartato,
che queli baci prima che ho baciato
mi sembravano più debboli e più stanchi.

Quanno che ha detto er nome, co’ ‘n soriso,
l’ho impresso ne la mente, a l’improviso,
cor sogno de chiamalla a l’infinito,

ma in un attimo fu già sostituito:
pe’ corpa de quel fremito ner core,
la chiamo luce mia, stella der celo, amore.

Riccardo Cici

La vita in due

Grazie, Signore,
perché ci hai dato l’amore
capace di cambiare
la sostanza delle cose.
Quando un uomo e una donna
diventano uno nel matrimonio
non appaiono più come creature terrestri
ma sono l’immagine stessa di Dio.
Così uniti non hanno paura di niente.
Con la concordia, l’amore e la pace
l’uomo e la donna sono padroni
di tutte le bellezze del mondo.
Possono vivere tranquilli,
protetti dal bene che si vogliono
secondo quanto Dio ha stabilito.
Grazie, Signore,
per l’amore che ci hai regalato

San Giovanni Crisostomo

Il matrimonio

Voi sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.
Sì, insieme anche nella tacita memoria di Dio.
Ma vi siano spazi nella vostra unione,
e fate che i celesti venti danzino tra voi.
Lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime.
Riempa ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola.
Scambiatevi il pane, ma non mangiate dalla stessa pagnotta.
Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo,
così come le corde di un liuto son sole benchè vibrino della stessa musica.
Poichè solo la mano della Vita può contenere entrambi i cuori.
E restate uniti, benchè non troppo vicini insieme,
poichè le colonne del tempio restano tra loro distanti,
e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro.

Khalil Gibran

Il dono di nozze da parte di Dio

La creatura che hai al fianco è mia. Io l’ho creata .
Io le ho voluto bene da sempre, prima di te e più di te.
Per lei non ho esitato a dare la mia vita. Te la affido.
La prendi dalle mie mani e ne diventi responsabile.
Quando l’hai incontrata l’hai trovata amabile e bella.
Sono le mie mani che hanno plasmato la sua bellezza,
è il mio cuore che ha messo in lei tenerezza ed amore,
è la mia sapienza che ha formato la sua sensibilità ,
la sua intelligenza e tutte le qualità che hai trovato in lei.
Ma non puoi limitarti a godere del suo fascino.
Devi impegnarti a rispondere ai suoi bisogni, ai suoi desideri .
Ha bisogno di serenità e di gioia, di affetto e di tenerezza,
di piacere e di divertimento, di accoglienza e di dialogo,
di rapporti umani, di soddisfazione nel lavoro, e di tante altre cose.
Ma ricorda che ha bisogno soprattutto di Me.
Sono Io, e non tu, il principio, il fine, il destino di tutta la sua vita.
Aiutala ad incontrarmi nella preghiera , nella Parola ,
nel perdono, nella speranza . Abbi fiducia in Me.
La ameremo insieme. Io la amo da sempre.
Tu hai cominciato ad amarla da qualche anno,
da quando vi siete innamorati .
Sono Io che ho messo nel tuo cuore l’amore per lei.
Era il modo più bello per dirti “Ecco te l’affido
Gioisci della sua bellezza e delle sue qualità”
Con le parole “Prometto di esserti fedele, di amarti e
rispettarti per tutta la vita”
è come se mi rispondessi che sei felice di accoglierla
nella tua vita e di prenderti cura di lei.
Da quel momento siamo in due ad amarla.
Anzi Io ti rendo capace di amarla “da Dio”,
regalandoti un supplemento di amore
che trasforma il tuo amore di creatura e lo rende simile al mio.
E’ il mio dono di nozze: la grazia del sacramento del matrimonio.
Io sarà sempre con voi e far di voi gli strumenti del mio amore e
della mia tenerezza:
continuerà ad amarvi attraverso i vostri gesti d’amore

Anonimo

Il vero amore non lascia tracce

Il vero amore non lascia tracce
Come la bruma non lascia sfregi
Sul verde cupo della collina
Così il mio corpo non lascia sfregi
Su di te e non lo farà mai
Oltre le finestre nel buio
I bambini vengono, i bambini vanno
Come frecce senza bersaglio
Come manette fatte di neve
Il vero amore non lascia tracce
Se tu e io siamo una cosa sola
Si perde nei nostri abbracci
Come stelle contro il sole
Come una foglia cadente pu restare
Un momento nell’aria
Così come la tua testa sul mio petto
Così la mia mano sui tuoi capelli
E molte notti resistono
Senza una luna, senza una stella
Così resisteremo noi
Quando uno dei due sarà via, lontano

Leonard Cohen

Cantico dei Cantici

Mettimi come sigillo sul tuo cuore,
come sigillo sul tuo braccio;
perché forte come la morte è l’amore,
tenace come gli inferi è la passione:
le sue vampe son vampe di fuoco,
una fiamma del Signore!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore
né i fiumi travolgerlo.
Se uno desse tutte le ricchezze della sua casa
in cambio dell’amore, non ne avrebbe che dispregio

Salomone

Che cos’è il matrimonio?

Allora Almitra di nuovo parlò e disse: Che cos’è il Matrimonio, maestro?
E lui rispose dicendo:
Voi siete nati insieme e insieme starete per sempre.
Sarete insieme quando le bianche ali della morte disperderanno i vostri giorni.
E insieme nella silenziosa memoria di dio.
Ma vi sia spazio nella vostra unione,
E tra voi danzino i venti dei cieli.
Amatevi l’un l’altro, ma non fatene una prigione d’amore:
Piuttosto vi sia un moto di mare tra le sponde delle vostre anime.
Riempitevi l’un l’altro le coppe, ma non bevete da un’unica coppa.
Datevi sostentamento reciproco, ma non mangiate dello stesso pane.
Cantate e danzate insieme e state allegri, ma ognuno di voi sia solo,
Come sole sono le corde del liuto, benché vibrino di musica uguale.
Donatevi il cuore, ma l’uno non sia di rifugio all’altro,
Poiché solo la mano della vita può contenere i vostri cuori.
E siate uniti, ma non troppo vicini;
Le colonne del tempio si ergono distanti,
E la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altro

Khalil Gibran

Oh, sposo

Sposo beato, le nozze dei tuoi sogni
sono compiute. È tua
la fanciulla che ami.
O sposa, tu sei
tutta grazia: i tuoi occhi
son dolci, il bel viso
è tutto amore…
O sposo,
felice sposo,
noi fanciulle canteremo
questa notte,
il tuo amore e la tua sposa
profumata di viola,
canteremo questa notte’

Saffo

Chi ama è paziente

Chi ama è paziente
È premuroso
Chi ama non è geloso
Non si vanta
Non si gonfia di orgoglio.
Chi ama è rispettoso
Non va in cerca del proprio interesse
Non conosce la collera
Dimentica i torti.
Chi ama rifiuta l’ingiustizia:
la verità è la sua gioia.
Chi ama scusa tutto
Di tutti ha fiducia
Tutto sopporta
Non perde la speranza.
L’amore mai tramonterà!

Paolo Di Tarso

Poesia sulla vita

Al profondo della notte che mi avvolge,
buia come il pozzo più profondo che va da un polo all’altro,
ringrazio gli dei chiunque essi siano
per l’indomabile anima mia.

Nella feroce morsa delle circostanze
non mi sono tirato indietro né ho gridato per l’angoscia.
Sotto i colpi d’ascia della sorte
il mio capo è sanguinante, ma indomito.

Oltre questo luogo di collera e lacrime
incombe solo l’orrore delle ombre,
eppure la minaccia degli anni
mi trova, e mi troverà, senza paura.

Non importa quanto sia stretta la porta,
quanto piena di castighi la vita.
Io sono il padrone del mio destino:
io sono il capitano della mia anima

William Ernest Henley