Categorie
Notizie

Gender equality: ecco l’impatto della pandemia

Effetto pandemia sull’uguaglianza di genere: una riflessione attuale sull’occupazione femminile

Si parla ancora tanto di uguaglianza di genere, soprattutto in ambito professionale e nelle aziende, dove la pandemia sembra aver lasciato il suo segno.

In questo ultimo periodo infatti, sebbene siano aumentate le occupazioni a tempo pieno per gli impiegati, il tasso di occupazione femminile resta sempre più basso rispetto a quello maschile.

In Europa questo ribasso è di circa il 50% e come ha affermato la direttrice centrale dell’Istat Linda Laura Sabbadini ‘ Se non cresce l’occupazione femminile il paese resterà fermo.”

Le donne non sono creature da proteggere, ma bensì il centro del paese e della famiglia, visto che lo stipendio di una donna oggi serve a coprire le spese che quello dell’uomo da solo non riesce.

Come ribadisce Linda Laura Sabbadini: ”Senza le donne l’Italia non crescerà mai”. L’uguaglianza di genere genererà un impatto positivo ed evolutivo sulla società.

È importante riflettere sulla situazione odierna e chiedersi come mai ancora oggi si tende a distinguere un mondo femminile e un mondo maschile.