Te lo leggo in faccia. Riconoscere le emozioni anche quando sono nascoste

Te lo leggo in faccia. Riconoscere le emozioni anche quando sono nascoste: Ekman, psicologo e esperto di comunicazione non verbale, illustra la scoperta a cui deve una notorietà di livello mondiale e ci insegna a farne buon uso.

Paul Ekman è il massimo esperto mondiale di espressioni facciali. Lavora in questo campo dal 1954, e tra il 1971 e il 2009 gli sono stati assegnati vari premi scientifici. E’ inoltre stato nominato uno tra le 100 persone più influenti del pianeta, dal Time Magazine. Anche la polizia e le forze antiterrorismo richedono spesso la sua consulenza.

Presentazione del libro

Ekman, psicologo e esperto di comunicazione non verbale, illustra la scoperta a cui deve una notorietà di livello mondiale e ci insegna a farne buon uso. Quando proviamo emozioni, ciascuna di esse scatena una sequenza di segnali che le è propria, e che si manifestano nel linguaggio del corpo, nella voce e nelle espressioni del volto. Si tratta di un comune denominatore biologico, uguale in ogni popolo della Terra perché soggiacente ad altre manifestazioni improntate alle diversità culturali. Imparare a coglierlo in noi e negli altri (i nostri cari, le persone con cui lavoriamo o quelle che semplicemente ci troviamo di fronte per strada) vuol dire leggere nel loro cuore per poterle aiutare davvero o sapercene proteggere anche quando indossano una maschera. Un capitolo recentissimo è dedicato alle menzogne, e a come individuarle attraverso una serie di indizi riconoscibili con un modesto allenamento. Oltre ad essere diventato la base per l’addestramento delle forze di polizia, spionaggio e controspionaggio di diversi paesi, questo libro è uno strumento indispensabile per navigare in questo nostro mondo, che ha fatto delle emozioni una leva ormai potentissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.