Imparare a Innamorarsi

Imparare a Innamorarsi: Com’è possibile comprendere l’amore e creare una perfetta armonia fra ragione e passione? Scopriamolo insieme nel libro di questa settimana

Sapete da cosa nasce l’innamoramento? Perché ci sentiamo tanto attratti da una persona? Si tratta solo di infatuazione o siamo davanti all’amore con la A maiuscola? Probabilmente sarà capitato a molti di trovarsi di fronte a quesiti simili e di cercare di individuare delle risposte quanto più possibili vicine alla realtà. Quando siamo coinvolti sentimentalmente, però, non è facile riuscire a “pensare” con la mente piuttosto che con il cuore. Ecco che ci viene in aiuto un manuale pratico ed accessibile a tutti, utile a comprendere qualcosa di più dell’affascinante e misterioso percorso che ci porta dall’attrazione all’amore vero. Scopriamone di più nel libro di questa settimana.

Questo libro colma una singolare lacuna: mentre esiste moltissimo sul rapporto di coppia, mancano studi di psicologi su un’esperienza che riguarda tutti: l’innamoramento, che rappresenta un vero e proprio sentiero di crescita e sviluppo di sé.

Imparare a innamorarsi esamina le condizioni sociali e individuali di cui l’innamoramento non può fare a meno e risponde al perché esista l’innamoramento: studia i meccanismi e le dinamiche dell’attrazione, che è alla base di tutti i fenomeni amorosi, per poi distinguere il vero innamoramento da altre forme di attrazione attraverso otto precisi indicatori, ne illustra il processo e lo sviluppo, fatto di tappe specifiche.

I libro è corredato da numerosi esercizi, tecniche, visualizzazioni.

Il metodo dimostra che mente e cuore, ragione e passione, non sono destinati a essere nemici e che anzi possono potenziarsi l’uno con l’altra. Caratteristica del testo è di coniugare un’ampia documentazione scientifica a un linguaggio semplice e scorrevole che consente di affrontare anche i temi più tecnici con un taglio divulgativo.

I concetti presentati (psicologia umanistica e transpersonale, con collegamenti alle Costellazioni familiari e al Voice Dialogue) non richiedono conoscenze preventive da parte del lettore, cui vengono forniti i riferimenti necessari alla comprensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.