Soli e felici

Soli e felici: Si può essere felici se si è soli? Scopritelo leggendo le pagine di Cristina Rossi Morley

Chi fa da sé fa per tre dice il detto, ma è davvero così? Si può essere felici anche se non si condivide la vita con qualcuno? Al giorno d’oggi la solitudine non è prerogativa solo dei single, che anzi, spesso sono circondati d’affetto e hanno una vita affettiva pienissima, si può essere da soli in molte maniere e per diverse cause, nel mondo odierno è molto più facile sentirsi da soli in mezzo alla gente, è una solitudine mentale e spesso è causa di insoddisfazione e malumore nonostante si condivida l’esistenza con un partner o addirittura si abbiano dei figli, ma allora come fare per riconoscere la solitudine e combatterla in ogni sua forma? Cristina Rossi Morley aiuta il lettore in questo percorso con ironia e divertimento suggerendogli idee e strumenti per superare la tristezza e lo sconforto, e godere appieno di ogni momento che la vita riserva.

Nella odierna società, la solitudine scorazza indisturbata nelle menti e nei cuori di tutti. Avvertono solitudine le persone che vivono da sole per scelta, i cosiddetti single. Avvertono solitudine le persone che vivono da sole perché hanno deciso di separarsi dal partner, o ne sono state abbandonate. Avvertono solitudine le persone che vivono da sole perché il loro partner è morto. Avvertono solitudine le persone che, pur avendo un partner e una famiglia, si sentono incomprese, trascurate e… sole.

Cristina Rossi Morley ha vissuto e girato il mondo, da sola e in compagnia, ma soprattutto con allegria, godendosi di volta in volta i vantaggi e la libertà di stare con se stessa, oppure la gioia di vivere in compagnia della natura, di piante, animali e persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.