Perché ci innamoriamo

Perché ci innamoriamo: È possibile capire qual è la vera natura dell’innamoramento? Scopritelo con la guida pratica proposta questa settimana.

Se avete sempre pensato al colpo di fulmine come a un fenomeno di inaspettata, involontaria ed incoercibile attrazione nei confronti di una persona che avete appena conosciuto, è il momento di ricredersi, tutto il romanticismo dietro al mito del colpo di fulmine in realtà non è altro che un lucido e preordinato piano della Natura, che in maniera inconscia ci fa notare con precisione quasi matematica le caratteristiche che dell’altro ci fanno innamorare. Dunque l’amore non solo non è cieco, ma ha una vista piuttosto acuta. In che modo allora ci innamoriamo? Secondo quali regole e quali sono gli aspetti dell’altro che ci fanno innamorare a prima vista? Scopritelo con la guida pratica e scientifica alla scoperta del «colpo di fulmine» che vi proponiamo questa settimana.

Partendo dallo studio del “colpo di fulmine“, Raffaele Renna ci propone una spiegazione scientifica della vera natura dell’innamoramento, mettendone in evidenza l’universalità, la dimensione estetica e le motivazioni di fondo. Sottolineando aspetti quali gli stimoli e i bisogni, la visione del mondo, l’ideale di bellezza assoluta, le influenze ambientali, il narcisismo e molti altri, questo testo ci offre una visione dettagliata sugli aspetti più nascosti del sentimento a cui attribuiamo l’importanza maggiore.

Perché ci innamoriamo costituisce uno studio originale e coraggioso, già proposto con successo anche sul palco del Maurizio Costanzo Show suscitando l’interesse e la curiosità del pubblico, ma anche di scienziati e ricercatori a livello nazionale. L’autore dimostra come le frecce di Cupido, solo apparentemente capricciose, seguano in realtà una traiettoria determinabile scientificamente e quindi prevedibile, almeno in una certa misura.

Vengono presentati i sorprendenti risultati di test cui sono state sottoposte intere “classi-campione”, illustrando un metodo per stabilire il grado di affinità di una coppia e se in essa vi sia stato, all’inizio, il fatidico “colpo di fulmine“. Ognuno, inoltre, potrà calcolare matematicamente il proprio grado di bellezza fisica, in relazione ai rapporti aurei della bellezza assoluta e alla presenza di tratti tipicamente infantili.

Molto è stato scritto sul tema dell’amore e molto rimane ancora da dire. Si parla di amore spirituale, religioso, verso i figli, i genitori, il lavoro, ecc. L’amore verso un partner si discosta dagli altri tipi in quanto possiede connotati e finalità differenti. Nello specifico e biologicamente parlando, la sua finalità è la continuazione della specie e questo fatto arricchisce l’amore tra due partner di una caratteristica specifica: il “colpo di fulmine”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.