Relazioni d’Amore

Relazioni d’Amore: Se l’amore è un sentimento che non ha regole, le relazioni d’amore seguono percorsi ben definiti, scopriamo quali nel libro di questa settimana

Un manuale per le relazioni d’amore sembra quasi un controsenso, l’amore è imprevedibile e non sempre va come desideriamo o come ci si immagina, ma in realtà le relazioni tutte, anche quelle d’amore, sono il risultato della vita passata di ciascuno, delle esperienze che si sono vissute, dell’individuo e del contesto sociale nelle quali nascono e si evolvono, il testo che vi proponiamo questa settimana, analizza approfonditamente dal punto di vista psicologico e biologico le relazioni d’amore e tutto ciò che le circonda, la coppia come nucleo di una nuova e differente unità e la coppia in relazione al gruppo siano essi gli amici o la società ma anche le relazioni “patologiche” quelle in cui prevalgono sentimenti negativi o vi è uno squilibrio dei ruoli. Se volete sapere la differenza tra le varie relazioni d’amore, sfogliate le pagine del libro di questa settimana.

Dopo aver esaminato, nei precedenti lavori, le dinamiche dell’aggressività, Kernberg qui si occupa dell’amore. Le vicissitudini dell’amore di coppia, della passione e della sessualità si snodano in un percorso che va dall’infanzia all’adolescenza all’età adulta.

L’autore prende in esame il gioco delle interazioni emotive tra i partner, comprese quelle di natura superegoica, che si attivano a livello inconscio. Egli suggerisce che i partner strutturino un ideale dell’Io congiunto in quanto membri di una coppia, e che tale istanza giochi poi un ruolo fondamentale nel destino della loro relazione. Ma la coppia vive l’amore e il sesso nel contesto di un determinato ambiente sociale.

Viene quindi illustrata anche la natura dei rapporti tra la coppia e il gruppo: il piccolo gruppo di amici, o il grande gruppo costituito dalla società in cui essa nasce e si sviluppa. Il modo in cui i mezzi di comunicazione di massa, in particolare il cinema, rappresentano l’amore e il sesso si inserisce in questa dialettica, in gran parte determinata da motivazioni inconsce.

Dopo aver descritto le basi biologiche e psicologiche dell’esperienza sessuale, Kernberg illustra la natura di tale esperienza alla luce della teoria delle relazioni oggettuali. Nei rapporti di coppia è appunto l’attivarsi di specifiche relazioni oggettuali interiorizzate a innescare sia i più ampi conflitti sia le esperienze più appaganti.

L’analisi delle relazioni “normali” e di quelle patologiche, il ruolo del narcisismo, del masochismo e dell’aggressività nei rapporti d’amore costituiscono dunque il nucleo centrale del testo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.