La meravigliosa vita delle single

La meravigliosa vita delle single: La solitudine può essere meravigliosa?

Dimenticate l’immagine della donna single depressa, trascurata e sciatta che porta sulle sue spalle tutto il peso della solitudine. Dimenticate i pigiamoni pesanti e i kili di cioccolata sul comodino davanti all’ennesimo polpettone romantico in TV, la donna single di oggi non è più disperata per non avere accanto un uomo, la moderna donna single non vuole saperne di accasarsi perché significherebbe dover rinunciare alla propria libertà. Libertà di godersi una serata con gli amici, un pomeriggio di shopping, girare il mondo e scegliere la meta da se, per non parlare dei costi dimezzati alla fine del mese. La donna single pare aver deciso di ispirarsi al vecchio mito dello scapolone impenitente, che puntualmente però, trovava chi gli rubava il cuore..e capitolava.

Una verità dovrebbe essere universalmente riconosciuta: una ragazza single può godere della più meravigliosa delle vite.

A differenza di famose single di celluloide che si struggono sognando di fuggire su un cavallo bianco con i loro Mr Darcy e Mr Big, Imogen ci racconta innanzitutto come sfruttare al massimo la nutrita gamma di vantaggi che lo status di single comporta, e che a tutti gli altri sono preclusi.

Perché, che sia uno stato d’animo o una condizione temporanea, singletudine dovrebbe far rima con beatitudine. Arredarsi la casa come si vuole, decidere di andare in vacanza quando i bambini sono dove devono essere, cioè a scuola, e gli alberghi costano la metà, potersi dedicare del tempo, stare davanti alla tv con la maschera ai cetrioli sul viso, vedere e sentire gli amici quando si vuole e chiudere la porta al mondo quando si ha la luna di traverso, sono piaceri senza prezzo, che gli accoppiati invidiano senza poterlo confessare.

Inoltre che non ci sia un uomo nel salotto, non vuol dire che non ci debba essere in camera da letto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.