Termodinamica dell’amore.

Termodinamica dell’amore.: È possibile sfuggire alla solitudine?

Come si sono evoluti i rapporti uomo-donna dalla preistoria ad oggi? Come è possibile che l’istinto primordiale coesista con la razionalità dei tempi moderni? La risposta è nel linguaggio, è la comunicazione che fa la differenza oggi e che la fece milioni di anni fa quando l’uomo cominciò a comunicare, ad aggiungere dunque il raziocinio alle sole pulsioni fisiche dettate da madre natura. Andiamo dunque insieme alla scoperta di questi cambiamenti sfogliando il libro di questa settimana.

In una società incerta come quella di oggi, costruire rapporti solidi sembra quasi un’utopia. Ma siamo davvero condannati alla solitudine? Non possiamo far nulla per contrastare questa tendenza spontanea al disordine? Serrano ci dà buone notizie: la natura lavora da milioni di secoli per metterci in salvo investendo nella comunicazione.

Quando la differenziazione sessuale costrinse i nostri antenati a investire energie nell’accoppiamento per garantire la sopravvivenza della specie, chi riusciva a comunicare meglio si aggiudicava una discendenza numerosa. Partendo da questa premessa, l’autore ci trasporta in un viaggio entusiasmante nel tempo, e ci mostra come cambiarono i corpi degli ominidi per adattarsi alle preferenze dei loro partner: labbra sporgenti, forme armoniose, genitali visibili e menti affascinanti.

Forse, però, l’innovazione più sorprendente fu la comparsa del linguaggio: uno strumento capace non solo di trasmettere informazioni, ma anche di narrare storie meravigliose e sedurre il partner.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.