Sull’amore

Sull’amore: Innamoramento, gelosia, eros, abbandono. Il coraggio dei sentimenti

La parola amore ormai usata ed abusata non riesce più quasi a definire ciò che realmente l’amore dovrebbe essere e ciò che invece è diventato. Proprio questo navigare alla cieca nel mare dei sentimenti rischia di far naufragare unioni solo per una incomprensione di fondo. Ecco che il noto psichiatra italiano in questo saggio indica la rotta ai naviganti sperduti che vogliono di nuovo approdare nel porto della felicità.

“L’amore come rivoluzione, come grimaldello capace di sovvertire un equilibrio anestetizzato di menti e libertà. L’amore come esercizio spirituale. L’amore come allegoria del tempo necessario ad accorgerci che stiamo vivendo, non sopravvivendo. L’amore come malattia e come guarigione.” 

Nello stile semplice e narrativo che lo ha reso familiare a tanti lettori, nel tono rigoroso e sommesso del saggista, Paolo Crepet affronta quello che è forse il vero tabù del nostro tempo. E ci porta per mano a scoprire che nel mondo dominato dall’ossessione dell’efficienza e della prestazione, la vera possibilità di cambiamento coincide proprio con il coraggio dei sentimenti. Perché si fa presto a dire “amare”. Ma quante sono le persone che possono dire di essere innamorate sul serio? E quante quelle capaci di andare oltre l’innamoramento, fino all’amore?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.