Uomini: se li conosci, puoi amarli

Uomini: se li conosci, puoi amarli: Com’è cambiata nel tempo la figura maschile? Come si rapporta oggi l’uomo con la donna e con la società attuale? Scopriamolo insieme con il libro di questa settimana.

Al giorno d’oggi si parla molto dell’evoluzione della figura femminile nel tempo, del suo nuovo ruolo nella società e nella famiglia, ma troppo poco ci si sofferma sui cambiamenti che il nuovo profilo della donna ha causato nel modo di vivere e di comportarsi dell’uomo. Com’è cambiato il concetto di virilità nel tempo? In che modo l’uomo sta riuscendo a conciliare i compiti “tradizionali” con quelli quelli “casalinghi” che spesso è costretto a ricoprire? Si può davvero parlare di un ribaltamento di ruoli? Lo psicologo Stefano Gastaldi prova a tracciare un profilo dell’universo maschile all’interno del libro che vi proponiamo questa settimana.

Quando si parla di differenze di genere, in particolare sui media e in tv, sono quasi sempre le donne al centro dell’attenzione: chi sono? come sono cambiate nel tempo? cosa vogliono oggi? Pochi si interrogano invece sulle reazioni di mariti, figli, compagni, amici, colleghi messi di fronte al nuovo protagonismo femminile. Infatti mentre le donne, dagli anni Settanta, hanno iniziato a parlare di sé e a far conoscere la loro condizione e la loro visione del mondo, gli uomini, incerti fra tenerezza e aggressività, fragilità e dominanza, non hanno fatto altrettanto. Si sono ritirati nelle roccaforti del potere (l’economia, il lavoro e la politica), in cui spesso le donne faticano ancora a penetrare, disertando le aree più legate al privato. In queste pagine, ricche di dialoghi e di esempi tratti dalla vita di tutti i giorni, Stefano Gastaldi, psicologo, vuole alzare il velo sull’affettività maschile, per scoprire come il concetto di virilità sia stato influenzato dai cambiamenti socioculturali cui assistiamo: donne intraprendenti che corteggiano e “scelgono” il partner, mogli che rifiutano un ruolo subalterno e pretendono rispetto, uomini che si divertono tra i fornelli, compagni e mariti presenti e compartecipi in sala parto, papà che maneggiano con disinvoltura biberon e pannolini, coppie gay che convivono felici alla luce del sole, anziani che si “reinventano” e vivono con passione e vigore inaspettati l’ultima stagione della vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.