Categorie
Consigli

Maschere di Carnevale, Come Travestirsi da Soli, in Gruppo o in Coppia

Maschere di Carnevale, quali sono quelle più belle e originali da cui prendere spunto? E come vestirsi a Carnevale scegliendo fra costumi fai da te o acquistati?

Tra tutte le maschere di Carnevale, quali sono quelle più gettonate e conosciute?

Perché si usa vestirsi in maschera?

Per rispondere a queste domande occorre partire dagli albori.

Il Carnevale, come si evince da un celebre studio del 1982 di Mario Colangeli e Anna Fraschetti, è una festa cattolica, le cui origini vanno tuttavia ricercate secoli e secoli addietro.

Gli antichi Egizi usavano vestirsi in maschera in onore della dea Iside, i Greci per celebrare Dioniso, i Romani nel corso dei cosiddetti Saturnali.

Tratti comuni a tutte queste celebrazioni erano il rovesciamento dell’ordine, la dissolutezza, la pratica di indossare travestimenti per interpretare un ruolo diverso dal proprio.

È quello che si fa anche oggi con i costumi di Carnevale: essi possono essere moderni o ispirati alla tradizione, tratti da un film, da un cartone animato, da una favola Disney. L’importante è rinunciare, anche se solo per un po’, alla serietà della vita quotidiana e abbandonarsi a momenti di gioco e divertimento.

Esistono costumi Carnevale per bambini e costumi di Carnevale per adulti, così che tutti possano prendere parte a questo periodo goliardico, che affonda le proprie radici in epoche tanto antiche.

Non si tratta di una semplice festa durante la quale si canta, si balla e si fanno scherzi; si pensi, ad esempio, al Carnevale di Venezia o a quello di Ivrea, veri e propri eventi pubblici con bellissimi spettacoli di maschere.

Le idee costumi Carnevale sono numerose e variegate e spaziano dal cinema ai videogiochi, dalle fiabe al folclore popolare, offrendo un’ampia libertà di scelta.

Vediamo insieme qualche idea su come vestirsi in maschera.

Maschere di Carnevale

Un aspetto interessante delle maschere regionali consiste nel fatto che esse nacquero non per celebrare il Carnevale, ma per accompagnare le performance teatrali.

maschere di carnevale tradizionali

Esistono varie ricerche sull’argomento, tra cui la famosa opera di Leo Valeriano, “La tradizione delle maschere”, pubblicata nel 2004, e l’esaustiva raccolta di saggi “Maschere italiane” del 2002.

Questi sono soltanto due esempi, ma gli studiosi che hanno dedicato il proprio tempo a simili argomenti sono tantissimi.

La ben nota Commedia dell’arte, sviluppatasi a partire dal Cinquecento, si basava su una serie di tipi di personaggi, ovvero soggetti stereotipati con determinate caratteristiche: il servo astuto, la fanciulla un po’ civetta, il vecchio avaro, il cavaliere, il giovane spiritoso e così via.

Le maschere di Carnevale tradizionali rappresentano proprio questi personaggi e sono entrate a far parte della cultura nazionale italiana come simbolo dei festeggiamenti del periodo in oggetto. Tra le maschere di Carnevale italiane più conosciute vanno ricordate:

Ognuno di questi personaggi possiede peculiari pregi e difetti, fissi nel tempo e inevitabilmente collegati alla celebrazione del Carnevale. Molto spesso, infatti, si opta per uno di questi costumi, in particolare quelli più rinomati come Pulcinella, Arlecchino e Colombina.

Simili maschere di carnevale sono ottime anche per i travestimenti di gruppo, raffigurando in questo modo un’autentica unione di tutte le regioni italiane.

Come Vestirsi a Carnevale: Idee e Consigli Pratici

Per chi ancora non sa da cosa vestirsi a Carnevale, di seguito saranno indicati numerosi suggerimenti affinché la scelta del costume risulti più semplice.

come vestirsi a carnevale

Bisogna innanzitutto precisare che gli ambiti ai quali ispirarsi sono numerosi: i travestimenti, che siano comprati o realizzati in casa, possono prendere spunto dal mondo delle favole, del cinema, dei cartoni animati o, perché no, dalla vita reale.

Alcuni costumi sono generici e si riferiscono a particolari categorie, ad esempio la principessa, la ballerina, il poliziotto, il marinaio, la diavoletta; altri sono più specifici e rappresentano un personaggio ben preciso.

Iniziamo con le maschere di Carnevale per bambini.

Tra i casi più comuni vi sono i vestiti di Carnevale Disney, soprattutto quelli dei protagonisti dei film più recenti e più conosciuti dai bambini, come Elsa di Frozen e Miguel di Coco. Gli adulti, invece, preferiranno i personaggi dei cartoni che hanno segnato la loro infanzia, da Cenerentola al Re Leone, da Biancaneve a Mulan e Pocahontas.

Coloro che decidono di vestirsi a Carnevale possono orientarsi anche verso i manga, ossia i fumetti giapponesi, i videogames o i colossal del cinema. Molto quotati, specialmente tra i giovani adulti, sono i vestiti di Carnevale Star Wars e quelli di Harry Potter, saghe che risolvono in maniera ottimale il problema di come vestirsi a Carnevale uomo. I maschi, se ci si limita alle fiabe di produzione Disney, hanno in genere meno idee cui ispirarsi rispetto alle femmine. Una soluzione originale consiste nel vestirsi da donne a Carnevale, massima espressione del rovesciamento dei ruoli e del sovvertimento dell’ordine di cui poco prima si è parlato: un simile travestimento, ovviamente, è solo per i più audaci.

Proseguendo il discorso su come vestirsi per Carnevale, è necessario fornire qualche consiglio anche ai gruppi di amici e alle coppie di fidanzati. Spesso partecipare a una festa in maschera è più divertente se non si è da soli e se i personaggi che si interpretano sono in qualche modo accomunati. Tra i vestiti di Carnevale coppia più diffusi vanno citati Fred e Wilma dei Flintstones, Cappuccetto Rosso e il lupo, Braccio di Ferro e Olivia, la Bella e la Bestia, Superman e Wonder Woman. Questi, tuttavia, sono soltanto alcuni esempi, perché la scelta è veramente vasta e include un’ampia possibilità di personalizzazione.

Se invece il problema è come vestirsi a Carnevale in gruppo, alcune soluzioni sono la guerriere Sailor, i supereroi della Marvel e della DC Comics, i personaggi dei film horror riadattati in chiave goliardica. In generale, vestirsi da Carnevale non è difficile: basta avere un minimo di immaginazione e di inventiva per portare un costume bello e originale.

Una scelta classica ma mai fuori moda consiste nei vestiti di Carnevale Veneziana o maschere di Carnevale veneziane, abiti sontuosi ed eleganti impreziositi da maschere e mantelli riccamente adornati. Questa idea è indicata soprattutto per quelle ragazze che amano vestirsi in maniera raffinata, ma non hanno modo di farlo nella vita quotidiana. Il Carnevale, in fondo, è anche questo: sfruttare occasioni che normalmente non capitano, trovare il coraggio di fare qualcosa di cui negli altri giorni non si ha l’occasione.

In sintesi, ecco una serie di idee e consigli per vestiti di carnevale per rendere indimenticabile questo periodo dell’anno:

  • Vestiti di Carnevale per bambini e vestiti di Carnevale adulti ispirati alle fiabe Disney antiche e moderne, ai principi e alle principesse, agli eroi che hanno segnato l’infanzia di noi tutti e, perché no, ai mostri e ai cattivi rivisti in maniera comica.
  • Costumi del mondo del cinema, dei videogiochi, di altri tipi di cartoni animati (i vestiti di Carnevale Minions, per esempio, sono un vero e proprio must per i più piccini).
  • Travestimenti di coppia e maschere di gruppo ispirati a determinati personaggi, totalmente inventati o tratti dalla vita reale (ci sono persino comitive di amici che si vestono da frutti o, in generale, da cibi).
  • Maschere di carnevale connesse alla tradizione popolare: anche questa idea è ottima per un travestimento di gruppo.
  • Vestiti eleganti, preziosi, per trascorrere una serata da vera dama dell’Ottocento.

Come Vestirsi a Carnevale Fai da Te

I vestiti di Carnevale fatti in casa sono dotati di un fascino particolare, dovuto al carattere artigianale e all’unicità che li contraddistingue.

come vestirsi a carnevale fai da te

Una soluzione di questo tipo è economica, originale e divertente da realizzare, anche per coloro che non hanno la minima esperienza nel campo del fai da te.

È semplice trovare in qualsiasi cartoleria del cartoncino colorato e costruire in pochi minuti una maschera, una corona, un cappello particolare. È sufficiente acquistare dei pennarelli o colori a tempera per personalizzare ogni creazione e fabbricare da zero un costume che non è presente in nessun negozio.

Chi è pratico di cucito può dar vita a vestiti di Carnevale fai da te belli e innovativi, che susciteranno l’ammirazione generale; le mamme potranno svagarsi e dare libero sfogo alla propria creatività per far trascorrere una festa speciale ai propri bambini. I costumi di Carnevale fai da te, in aggiunta, consentono di spaziare tra ambiti completamente diversi e di interpretare qualsiasi tipo di personaggio, superando gli schemi dei travestimenti confezionati.

Da qualche metro di comune stoffa è facile ricavare un tutù da ballerina, un abitino da streghetta o da fatina, i pantaloni e la giacca di una maschera popolare. Si può realizzare un fantastico copricapo con feltro, ago e filo, nastrini colorati e colla a caldo. Il discorso su come vestirsi per Carnevale fai da te è molto ampio, ma nel complesso l’occorrente si può comprare praticamente ovunque e il risultato finale sarà non solo creativo, ma anche ecologico.

E per chi desidere qualcosa di più immediato ci sono anche le maschere di Carnevale da colorare e stampare direttamente da Internet.

Vestirsi da Donne a Carnevale

Un cult del Carnevale è il travestimento da donna, un abito che ogni anno viene scelto da molti uomini e che ancora oggi colora e anima le feste private tra amici. Se per molti, la scelta di vestirsi da donne a Carnevale è quella più facile e scontata, per altri rappresenta un modo di esprimere quello che si sente dentro.Per un momento dell’anno, chi si veste da donna ha la possibilità di indossare i panni di una donna ironica e simpatica, che si mette in gioco in modo divertente per coinvolgere chi sta intorno con brio e spensieratezza.

Maschere di Carnevale Originali

La categoria che include i vestiti di Carnevale orginali è una delle più vaste e variegate per tipologia, colori, stile, epoca.

vestiti di carnevale originali

Oltre a tutti i costumi menzionati in precedenza, vi sono anche diverse idee insolite e straordinariamente divertenti, tratte da settori che normalmente non si assocerebbero a una festa di Carnevale.

Si pensi, per cominciare, alle maschere di carnevale che prendono spunto dal mondo del cibo: coltello e forchetta, uova e bacon, sale e pepe rappresentano delle soluzioni spiritose e simpatiche.

Ci si può sbizzarrire del tutto con i vestiti da alieni, da personalizzare a seconda della propria fantasia e disponibili con antenne, orecchie strane, un terzo occhio, colori sgargianti.

C’è chi si traveste da macchina fotografica, chi da bottiglia di birra, chi da albero o da fiore, da fulmine o da goccia di pioggia. Le idee derivano tanto dalla pura immaginazione, quanto dalla vita quotidiana, dagli hobby, dal lavoro e dagli interessi di ognuno.

Quel che è certo è che il Carnevale è un’occasione unica per liberarsi dalla propria immagine quotidiana e calarsi in un ruolo differente, paradossale, trascorrendo del tempo di qualità con gli amici e con la propria dolce metà.

E tu, quali maschere di Carnevale utilizzerai quest’anno?