Categorie
Consigli

No Contact: La Regola dei 21 Giorni in Amore Funziona Davvero?

Alla scoperta delle dinamiche del No Contact: la regola dei 21 giorni in amore funziona? Un approfondimento dettagliato sulle caratteristiche, sulle modalità e sull’efficacia della tecnica psicologica più discussa degli ultimi tempi

No Contact e la Regola Dei 21 Giorni in Amore: Cos’è e Come Funziona

Riprendersi dalla conclusione di una relazione, sia essa finita male o conclusasi in modo consensuale, è dura per tutti. Ci si mettono di mezzo i ricordi, e si fa fatica a riallacciare le fila con la propria vita, riprendere i propri impegni, tornare a concentrarsi su altri aspetti della propria quotidianità.

In ogni caso, non tutto è perduto.

Chi esce da una relazione può contare sulla cosiddetta regola del “No Contact”, anche nota come “tecnica dei 21 giorni”, un metodo psicologico in grado di “facilitare” l’uscita da una relazione.

La regola dei 21 giorni No Contact funziona in modo semplice: per un arco di tempo pari a 21 giorni, il soggetto praticante non dovrà avere alcun contatto con il proprio partner, né dal punto di vista fisico né sul piano di una conversazione telefonica, su WhatsApp e simili. Nulla di nulla.

I 21 giorni di silenzio non sono un numero casuale: gli psicologi ritengono che il valore in questione corrisponde al tempo minimo, per un essere umano, per permettere alla propria mente di riprogrammarsi, 21 giorni per dimenticare una relazione oramai terminata.

Detto ciò, vediamo cosa accade a chi mette in pratica la regola dei 21 giorni in amore!

Ti starai sicuramente chiedendo:

Cosa Pensa Durante il No Contact?

Nel mettere in pratica la regola del No Contact, la donna potrebbe provocare una forte reazione emotiva nei confronti del proprio partner: ma cosa pensa durante il No Contact? Cosa prova durante il No Contact? E come funziona la psicologia di un uomo quando gli fai No Contact?

Cosa pensa durante il no contact

Per capire cosa succede durante il No Contact, è necessario entrare nell’ambito della psicologia maschile. Quest’ultima funziona in modo certamente meno complesso rispetto alla portata psicologica dell’operato di una donna.

L’uomo che “subirà” la pratica si sentirà inizialmente più “libero”, privo degli impegni inerenti alla gestione della relazione. Tuttavia, col tempo potrebbe verificarsi un parziale cambiamento nella reazione emotiva dell’uomo.

Il non ricevere attenzioni per un arco di tempo simili lo insospettirà, provocando i primi malumori, in grado di portarlo rapidamente a una sensazione di tristezza.

Il tuo uomo era un narcisista? Sicuramente ti starai chiedendo:

Come Reagisce il Narcisista al No Contact?

Particolarmente interessante è denotare le reazioni del narcisista: come reagisce il narcisista al No Contact?

Come reagisce il narcisista al no contact?

Di per sé, chi è solito comportarsi con tendenze narcisistiche non fa che “elevare” sé stesso al di sopra degli altri, rendendosi l’oggetto esclusivo dei propri interessi.

Il No Contact non può che avere ripercussioni su aspetti simili: il narcisista, al contrario di una persona comune, cercherà di non mettere in mostra il proprio dolore, agendo con totale disinteresse nei confronti di colui/colei che ha messo in pratica la tecnica dei 21 giorni.

Ma Quanto Dura il No Contact Realmente?

La tecnica del No Contact, come ampiamente specificato, perdura per un arco di tempo pari a 21 giorni. Ma le cose stanno proprio così? O l’atteggiamento messo in atto con il proprio ex comporterà un impegno più lungo e duraturo?

Per rispondere a domande simili, e comprendere appieno quanto dura il No Contact, è necessario sottolineare che una volta superati i 21 giorni, ossia la durata minima per la messa in pratica della tecnica, la nostra mente risulterà “automaticamente” sgombra dai pensieri che in passato si era soliti rivolgere al proprio partner.

Da ciò ne deriva che la durata effettiva del No Contact è certamente superiore ai 21 giorni dichiarati!

Ti sarai sicuramente chiesto se l’utilizzo di questo metodo è sempre corretto.

Continua a leggere.

Quando Usare il No Contact: è Sempre La Scelta Giusta?

La tecnica del No Contact potrebbe rivelarsi particolarmente efficace, purché si decida di rispettare in modo assoluto le regole che la contraddistinguono: di fatto, non sono ammessi “passi falsi” come una chiamata, un messsaggio su WhatsApp o qualsiasi altro contatto con l’ex partner.

Quando usare il no contact

Ma adottare la tecnica in questione è sempre giusto? Quando usare il No Contact e quando, di contro, optare per altre strategie?

La scelta di approdare al No Contact si rende necessaria per tutti coloro che vivono relazioni complicate, poco sane e caratterizzate da litigi continui, scarsa stabilità e assenza di feeling. In casi simili, il No Contact potrebbe rivelarsi utilissimo per porre fine al malessere generale vissuto nella relazione.

Ma attenzione, è importante che:

Resisti: Non Interrompere il No Contact!

Una volta dato il via al No Contact, mantenere le distanze dal proprio partner potrebbe rivelarsi più complicato del previsto. Ciò avviene a causa dell’aspetto “abitudinario” della relazione: a causa delle abitudini, viene quasi istintivo prendere lo smartphone e osservare i movimenti dell’ex partner.

Tuttavia, è bene non interrompere il No Contact! L’unico modo per rendere la tecnica realmente efficace è quello di rinunciare in toto a qualsiasi contatto con la controparte: una sola incertezza potrebbe compromettere lo sforzo durato giorni e giorni.

Sapevi che ci sono anche altri modi per utilizzare la tecnica del No Contact?

Continua a leggere!

Riaggancio Dopo il No Contact: Come Farlo e Farla Tornare!

La tecnica del No Contact può avere anche altre finalità. Si pensi, ad esempio, alla possibilità di effettuare un imprevedibile riaggancio dopo il No Contact, con l’intera strategia servita appositamente per tentare di ravvivare una relazione in difficoltà.

Riaggancio dopo il no contact

No Contact per allontanare l’ex, No Contact ritorno dell’ex: qual è la via ideale? Meglio consolidare la relazione, e dunque tentare di far tornare il proprio amato, o chiudere definitivamente i rapporti?

La scelta, ovviamente, è a totale discrezione del soggetto interessato, tenendo conto che la tecnica dei 21 giorni torna utile non soltanto per coloro che intendono concludere una relazione, ma anche per chi desidera dare nuova linfa al proprio rapporto.

Già, ma cosa scrivere dopo il No Contact? Come far tornare il proprio/la propria ex? L’ideale sarebbe quello di tentare la via della “diplomazia”, mettendola sul piano dell’utilità della pausa – quella dei 21 giorni, per l’appunto – e della possibilità di tornare insieme per tentare di salvare il rapporto.

Ti starai chiedendo quindi: Il no Contact può essere usato come metodo di riconquista?

Ecco ciò che devi sapere:

No Contact Come Metodo Efficace di Riconquista

Il No Contact può essere sfruttato a tutti gli effetti come un efficace metodo di riconquista, purché si rispetti la regola dei 21 giorni.

Usare il No Contact per riconquistare il proprio partner è possibile, poiché chi adotterà la strategia farà leva sul fatto che la controparte proverà un senso di mancanza nei confronti dell’ex partner.

Vediamo quindi come usare il:

No Contact Per Farlo Tornare

Il metodo del No Contact, adottato da una donna per far tornare il suo uomo, dovrà fare leva sulle capacità di lei di “ammaliare” il suo lui.

Il No Contact per farlo tornare, in questo caso, partirà nient’altro che da un messaggio, una chiamata, purché si agisca con la testa: non è necessario gettarsi immediatamente tra le braccia del partner, ma è meglio lasciare che le cose procedano con calma.

E se si trattasse di una lei?

In quel caso entra in gioco il:

No Contact Per Farla Tornare

Il discorso suddetto può essere adattato, seppur con le dovute distinzioni, al caso opposto, ossia quello in cui l’uomo utilizzerà il No Contact per farla tornare.

Dopo aver adottato la regola dei 21 giorni, l’uomo avrà il compito di “rifarsi vivo”, cercando di ritrovare la fiducia della sua amata: se è vero amore, la coppia non troverà intoppi di alcun tipo.

Vediamo un altro modo in cui può essere usare il No Contact.

Continua a leggere.


No Contact Per Dimenticare

La reale finalità del No Contact, però, è pur sempre quella di aiutare i soggetti nel dimenticare una persona amata, che, per un motivo o per l’altro, non ha fatto che deludere nel corso di una relazione.

No contact per dimenticare

Il No Contact per dimenticare prevede quindi che al termine dei 21 giorni la mente sia “libera” dai pensieri riguardanti la controparte, mettendo il soggetto interessato nella posizione di poter concentrarsi su altri impegni.

Ti starai chiedendo quindi: ma il No Contact, funziona veramente?

Analizziamo i casi:

No Contact: Funziona Davvero? Esperienze e Testimonianze

Il No Contact funziona davvero. Sul web non mancano persone che hanno testimoniato la loro esperienza attraverso video su blog o canali YouTube, a conferma di come la tecnica risulti realmente efficace.

Come detto, però, il successo della strategia è garantito solo dalla costanza, nonché dal rispetto della regola.


Esperienze in Merito al No Contact

A proposito del No Contact esperienze, le testimonianze online provengono sia da donne che da uomini, senza distinzioni. Non mancano persone che hanno adottato la strategia per “liberarsi” delle attenzioni di un amante, il che non fa che confermare ulteriormente la validità della tecnica.

Ma questo metodo, è sempre l’unico da dover usare?

Ecco cosa devi sapere:

No Contact: è L’unica Arma per Riavere L’attenzione del Partner?

No, il No Contact non è l’unica arma per riavere l’attenzione del partner. Ma, nel dettaglio, quando il No Contact non serve affatto?

Quando il no contact non serve

Se la relazione risulta irrecuperabile, il No Contact non è di alcuna utilità. Per riavere le attenzioni del partner potrebbe essere necessario il dialogo, la conversazione, e dunque un comportamento all’opposto della regola dei 21 giorni: starà a te valutare caso per caso.

Analizziamo invece come utilizzare il metodo nei confronti di un amante.

No Contact: come Comportarsi con L’amante?

Se il soggetto interessato ha un amante, ma ha deciso di distaccarsene una volta per tutte, è libero di utilizzare il No Contact.

Il No Contact con l’amante andrà adottato secondo la classica regola dei 21 giorni: non ci sono scuse. Il soggetto dovrà comportarsi esattamente come se l’amante non fosse altro che un partner comune.