Categorie
Consigli

Sesso Orale: le 7 Cose che Devi Assolutamente Sapere

Il sesso orale è uno dei preliminari che non può mai mancare in un rapporto intimo, ma non solo. Ecco tutto quello che devi conoscere sull’argomento

Quando si parla di piacere fra uomo e donna il sesso orale riveste una posizione di assoluta importanza.

Fare sesso orale non è solo un’operazione strettamente meccanica ma, soprattutto nel caso delle relazioni, comporta anche un certo coinvolgimento emotivo.

Solo in questo modo sarà possibile portare a compimento una fellatio da urlo che intensificherà il legame di coppia e porterà lui o lei all’apice dell’appagamento.

In questa guida, oltre a vedere il signficato della fellatio, spieghiamo la vera arte sublime del sesso orale maschile e femminile, come farla in maniera perfetta, le varianti, le posizioni, i rischi e ogni altra curiosità.

Iniziamo.

Come Fare una Fellatio

Pratica sessuale antichissima e particolarmente amata dagli uomini e dalle donne, la fellatio consiste nel succhiare, leccare e nell’introdurre in bocca il sesso del partner per poi eseguire movimenti, più o meno intesi, avanti e indietro.

come fare una fellatio

Queste movimentazioni non fanno altro che stimolare l’eccitazione e simulare il rapporto sessuale vero e proprio. Qualcuno la reputa parte integrante dei preliminari ma molte volte la fellatio viene considerata una pratica a se stante, con un inizio e una fine. Dietro la fellatio, tuttavia, ruotano tanti tabù ma anche diverse errate convinzioni. A questo riguardo molti non sanno che esiste anche l’auto fellatio ma che richiede inevitabilmente molta preparazione fisica perché è piuttosto complicato riuscire ad avvicinare il viso al pene o alla vagina.

Esiste una fellatio perfetta? Come fare sesso orale al meglio?

Sicuramente molto dipende dall’esperienza e dall’intesa raggiunta con il partner. In linea generale è possibile adottare alcuni consigli per evitare possibili delusioni e cioè:

Bisogna sempre ricordare che il sesso orale offre infinite possibilità: leccare, succhiare, soffiare, spremere, usare il cibo e persino alternare caldo e freddo.

La prima regola è non porre limitazioni e fare in modo che l’immaginazione possa cavalcare in maniera selvaggia, abbracciando l’amore, la dolcezza e soprattutto il piacere!

In questo modo sarà facile inventare nuove delizie che faranno perdere la testa al partner.

Le fellatio tecniche, così come le posizioni fellatio sono davvero molte e più di quelle che si possa pensare. Basta semplicemente dare uno sguardo al kamasutra sesso orale o al sesso orale video. In linea generale si distingue:

  • fellatio con ingoio
  • fellatio con preservativo.

La prima, come è facile intuire, prevede anche l’ingoio dello sperma, aspetto che rende la pratica ancora più intensa perché l’uomo si sentirà anche molto gratificato. Alcune persone provano un certo disgusto per questa alternativa ma con l’esperienza la repulsione può scomparire o persino diventare più accentuata. La sessualità è soprattutto un gioco per condividere un piacere e non può essere vissuta in condizioni di costrizione e disgusto; tutti devono saper far valere le proprie esigenze e i propri limiti.

Nel secondo caso l’arte della fellatio viene condotta usando profilattici oppure dighe dentali che se da una parte potrebbero rendere il piacere meno intenso, dall’altra contribuiscono a ridurre il rischio nella trasmissione di alcune infezioni.

In entrambi i casi, e come tutte le pratiche sessuali, la fellatio deve sempre rimanere un atto concordato e voluto da entrambi i partner.

Fellatio Femminile: il Cunnilingus

Il discorso cambia leggermente quando si tratta di fare sesso orale e a lei.

fellatio femminile

La pratica, più specificatamente, prende il nome di cunnilligus e consiste nell’accarezzare grandi e piccole labbra, ovverosia le porte d’accesso della vagina, per poi passare al clitoride.

Pochi sanno che proprio questa zona, quando adeguatamente stimolata, riesce a far godere una donna anche in tempi assai contenuti.

Come fare sesso orale a lei?

Per prima cosa bisogna armarsi di pazienza, usare la punta della lingua per accarezzare in modo lento e leggero le labbra esterne, per poi arrivare gradualmente a quelle interne. A questo punto, proprio rendere la stimolazione ancora più intrigante, è buona regola alternare alle carezze con la lingua alle stimolazioni tattili, per poi introdurre un dito nella vagina, sempre con molta delicatezza. Il dito dovrà essere movimentato dapprima in senso orario e poi la penetrazione dovrà diventare più intensa e rapida.

Da non trascurare il clitoride, quella piccola protuberanza tra le labbra, da accarezzare con movimenti delicati con mani e lingua, ma solo quando gradito e richiesto.

La fellatio femminile non piace indistintamente come spesso si crede, specie quando il partner si rivela maldestro e troppo frettoloso. Molte altre volte dietro al rifiuto della donna si nascondono ricordi infelici o un’eccessiva sensibilità avvertita sulla parte erogena. Quest’ultima, se male stimolata, potrebbe generare fastidio piuttosto che piacere. L’uso di un buon lubrificante e movimenti più leggeri potrebbero aiutare a superare questi disagi.

Molti si domandano se è possibile o meno praticare il sesso orale in gravidanza. In tanti casi le coppie che aspettano l’arrivo di un neonato si preoccupano del sesso orale, pensando che questa pratica possa arrecare complicazioni per il nascituro, specialmente al cranio. Sul punto occorre sfatare miti e false convinzioni sbagliate. Il nascituro è infatti ben protetto dal liquido amniotico e si trova nella zona pelvica, impossibile da raggiungere anche con una penetrazione profonda. Quindi, con le dovute precauzioni, a partire dal primo trimestre di gravidanza e fino alle ultime quattro settimane che precedono il parto si può praticare il sesso orale, attività assai gradevole per tantissime coppie.

Alcune donne, tuttavia, possono avvertire il sesso orale in gravidanza come un’esperienza un po’ dolorosa, problema che può essere superato con successo adottando le giuste posizioni. L’uomo, invece, dovrà prestare attenzione nell’evitare di fare pressione sulla pancia e sui seni della compagna. In ogni caso è sempre indispensabile chiedere un consulto medico specialistico per valutare la soluzione più adatta al caso specifico.

Sesso Orale Maschile

Il sesso orale che viene praticato all’uomo, sia da lei che da lui, richiede alcune accortezze che possono rendere il momento ancora più piacevole.

sesso orale maschile

Chi pratica la fellatio dovrà in un certo senso condurre il gioco e prendere in mano la situazione senza inibizioni. Chi riceve, invece, potrà guidare suggerendo all’altro come fare, non solo a parole ma ancor meglio con piccoli ma significativi gesti, quali ad esempio movimentare la testa del partner o avvicinarla di più al pene.

Un buon sesso orale maschile si basa anche sulla corretta lubrificazione, tramite la saliva oppure ricorrendo agli oli lubrificanti presenti in commercio, alcuni dei quali aromatizzati alla frutta o speziati, che potranno rendere il momento ancora più divertente.

Ad un certo punto della stimolazione si potranno sperimentare nuove intensità con la lingua, andando ad accarezzare il frenulo e il foro dell’uretra. Il gioco si porta avanti alternando opportunamente movimenti veloci a quelli più lenti e delicati, oltre che la bocca alla lingua.

Tanti uomini non resistono ad una fellatio ancora più intima e basata anche sul contatto visivo, mentre molti altri sono amanti della profondità. In quest’ultimo caso occorre fare pratica e abituare il palato, senza mai dimenticare di respirare sempre con il naso. Il sesso orale maschile non è solo una questione di bocca e lingua, all’occorrenza si potranno usare le mani per stimolare a dovere il pene, ma anche per esercitare carezze sui testicoli. Trattasi di piaceri aggiuntivi che, assieme alle giuste frasi, creano maggiore connessione e coinvolgimento.

Sesso Orale e Malattie

Chi fa sesso orale non deve mai dimenticare di proteggersi, soprattutto se trattasi di un rapporto occasionale o con persone conosciute da poco.

sesso orale e malattie

Spesso si crede erroneamente che la fellatio metta al riparo dalle malattie sessualmente trasmissibili ma questa è una convinzione del tutto errata. Il sesso orale infatti, come dimostrato da tanti studi di settore, può trasmettere svariate patologie infettive, alcune delle quali molto gravi come l’epatite.

Ecco più nel dettaglio quello che c’è da sapere.

Sesso Orale Hiv

Il sesso orale può provocare l’AIDS, quindi si consiglia sempre di utilizzare un preservativo.

Il rischio di contrarre l’hiv è basso ma non nullo e aumenta sensibilmente quando il seme viene eiaculato in una bocca che presenta ulcere o infiammazioni. Grazie al preservativo la bocca non entrerà a diretto contatto con le mucose e altri fluidi.

Sesso Orale Rischi

Quando un soggetto presenta un’infezione a livello genitale e si pratica sesso orale senza protezione è alto rischio di trasmettere agenti infettivi, specie nella gola o a carico del cavo orale.

Di contro, chi pratica sesso orale e ha un’infezione alla bocca o alla gola può infettare il pene, la vagina del partner fino ad interessare altri parti del corpo.

Malattie Sesso Orale e Igiene

Le malattie legate al sesso orale possono anche non manifestarsi immediatamente e molte sono asintomatiche.

L’uso del preservativo, così come delle dighe dentali, abbatte in modo significativo il rischio di trasmissione.

Attenzione anche all’igiene intima quotidiana, necessaria per consentire la libera espressione delle emozioni evitando così di provocare il disgusto del partner. Gli odori delle secrezioni sessuali sono talvolta fonte di estrema eccitazione sessuale, ma in molti altri casi sono forti e fastidiosi.

Qual è il tuo pensiero in merito all’argomento?