Categorie
Consigli

Vita da Single: Ecco Come Viverla al Meglio!

Essere single ha aspetti positivi e aspetti negativi, fondamentali entrambi per vivere bene con se stessi e con gli altri. Vediamo quindi come vivere una vita da single

Come Vivere una Vita da Single?

Quando si prova solitudine si tende anche a isolarsi dal resto delle persone e a tenersi lontano dalle relazioni. Se questa è una conseguenza a cui può portare il sentimento di solitudine, dall’altro lato molte persone trasformano questo stato d’animo in amore per l’indipendenza. Infatti, la vita da single porta con sé diversi vantaggi. Proprio per questo motivo, per molti, rappresenta una scelta di vita che si protrae anche in età adulta.

A differenza della vita di coppia, scegliere di vivere da single significa godere di diversi vantaggi. Il primo, forse il più evidente, è la mancanza di stress e preoccupazioni derivanti dal rapporto fisso con un’altra persona. Infatti, vivere “intrappolati” in un matrimonio o una convivenza significa dover avere diverse pensieri aggiuntivi come il mantenimento familiare e altre responsabilità. Inoltre, a cambiare sensibilmente è la gestione del tempo. Un single può dedicare più momenti a se stesso e può decidere come amministrare il proprio tempo.

In più, anche la gestione delle finanze cambia. Infatti, si avrà piena autonomia nell’amministrare le uscite e si dovrà pensare al mantenimento solo di se stessi.

Questi sono solo alcuni dei vantaggi che evidenziano come vivere una vita da single abbia dei risvolti molto positivi. Una persona single non vive questa condizione con sofferenza ma è una persona che, la maggior parte delle volte, ha una forte stima di se stessa ed è integrata in modo perfetto con gli altri.

Ma adesso esaminiamo anche la…

Vita da Single a 40 anni

Essere single a 40 anni? Può succedere, anzi è sempre meno raro. Infatti, anche se una persona a quest’età ha già raggiunto una maturazione personale che l’ha portata ad avere un buon lavoro, una posizione di successo, ad essere attraente e apprezzata dall’altro sesso, può ugualmente vivere da single. Capita, in questo periodo della vita, di avere dei partner ma senza vivere un rapporto fisso e impegnativo.

Vita da single a 40 anni

Se la vita da single a 40 anni può sembrare, ad alcuni, una sconfitta, al contrario chi vive questa condizione è spesso invidiato dagli altri proprio per la possibilità di godere della libertà che, forse, tutti vorremmo.

Quindi, vediamo per la vita da single consigli utili. Il primo è di sfruttare questa possibilità per tornare a scoprire le parti più nascoste di se stessi e approfittare del tempo libero per poterlo dedicare alla propria forma fisica. Una buona idea è anche quella di apportare grossi cambiamenti alla propria vita come un trasferimento o un cambio di lavoro, scelte che chi ha una famiglia non può, per niente, prendere in autonomia. Essere single a 40 anni vuol dire avere la possibilità di rischiare, di dedicarsi alle proprie passioni e conoscere, continuamente, sempre nuova gente, ricevendo tanti stimoli diversi.

Il single del 2021, rispetto a qualche decennio fa, tra l’altro, ha dalla sua parte la tecnologia e le app di dating che lo aiutano a poter intraprendere nuove e avventurose conoscenze, anche solo per un incontro.

Che dire invece della…

Vita da Single a 50 anni

Vivere da single non è sempre molto semplice. Molti uomini e donne si possono trovare, a quest’età, in questa condizione per due motivi: per una scelta di vita che porta a vivere in piena tranquillità e completa autonomia, o perché si capisce che la persona che si ha accanto non è quella giusta e si decide di ricominciare da zero e soli con se stessi.

Naturalmente, la vita da single a 50 anni ha un suo peso non indifferente, ma si può affrontare con grande forza e determinazione. Essere o tornare, come detto precedentemente, single a questa età non significa non poter più godere dei piaceri della vita. Ci sono per la vita da single consigli molto interessanti che bisogna seguire a questa età, i principali sono:

  • Parlare, confidarsi e passare del tempo con gli amici
  • Frequentare luoghi pubblici e privati di divertimento
  • Non precludersi gli incontri online
  • Curare la propria presenza sui social
  • Non tentare di intraprendere rapporti a lungo termine
  • Non innamorarsi

Non è insolito ritrovarsi single con dei figli. Come affrontare in questo caso la vita?

Continua a leggere!

Vita da Single con Figli: Come Affrontarla?

La vita da single con figli non è ormai una novità. Vivere da single, per una madre o un padre, è sicuramente una situazione più complicata rispetto a chi non ha questa responsabilità nella vita.

Vita da single con figli

Anche in questo caso, per la vita da single consigli utili ce ne sono e come. Il più importante è non avere imbarazzo nel sentire un senso di solitudine e voler intraprendere un nuovo legame. Infatti, questa scelta può anche essere legata al confronto con chi sta vivendo, o ha già vissuto, una situazione simile. Al giorno d’oggi, sono tantissime le app e i siti internet che consentono di poter conoscere nuove persone interessanti con un profilo simile al nostro. Da questa ricerca possono scaturire nuove amicizie, condivisioni, conforto e, perché no, anche un sentimento.

Riuscire a crearsi un cerchio di amicizie è fondamentale sia per i genitori single che per il loro figli. Questo serve a dare una maggiore tranquillità e stabilità.

Molto spesso, gli uomini si domandano come vivere da single.

Vuoi scoprirlo? Continua a leggere!

Uomini: Come vivere da Single?

La vita da single per un uomo non deve essere vista come una tragedia o uno svantaggio. Se in molti pensano ancora all’uomo come una persona che non sa prendersi cura di se stesso e della sua casa, ma che è dipendente da una figura femminile, forse deve aprire gli occhi e rendersi conto che il mondo è cambiato.

Infatti, per un uomo vivere da single significa essere libero e avere tantissime opportunità di potersi godere nuove esperienze di vita.
Per vivere da single un uomo deve imparare a sfruttare nel migliore dei modi il tempo libero e utilizzare la propria libertà per diversi scopi, come:

  • Passare lunghe serate con gli amici, ogni qual volta se ne ha voglia. Le relazioni, spesso, allontanano gli uomini dai propri amici. Questa prassi è completamente errata. Vivere da single, quindi, è un’opportunità per non perdere le persone fidate e, al contempo, conoscere nuove persone interessanti;
  • Viaggiare in lungo e largo. Molti uomini che hanno una relazione stabile rinunciano a viaggiare e scoprire nuovi posti perché devono, giustamente, attendere la disponibilità della propria compagna. Viaggiare da soli consente di potersi vivere con più coinvolgimento un viaggio e senza distrazioni;
  • Frequentare corsi e ampliare le proprie conoscenze e competenze. Questa è un’ottima occasione anche per conoscere, divertendosi, nuove persone e per allontanare lo stress e i pensieri negativi quotidiani.

Quali sono i viaggi consigliati per persone single?

Vediamolo nel prossimo paragrafo!

Vita da Single e Viaggi: Tutte le Location Consigliate!

Vivere da single, quindi, vuol dire avere più opportunità di viaggiare in piena autonomia e senza dover far combaciare le proprie esigenze e disponibilità con quelle di un’altra persona. Dunque, nessun compromesso.

Vita da single viaggi

Inoltre, sarà possibile visitare posti che, in coppia, non potrebbero essere vissuti allo stesso modo e si potrà scegliere se affrontare il viaggio da soli o in compagnia di amici e gruppi di persone. Esistono, infatti, dei tour operator specializzati proprio nell’organizzazione di viaggi per single.

Nella vita da single viaggi indimenticabili e da non perdersi sono:

  • La Thailandia, ideale per chi ha uno spirito avventuriero e ama feste, mare e la cultura asiatica;
  • la Croazia con il suo mare e le isole mozzafiato, oltre lunghi e indimenticabili party;
  • la Norvegia, luogo ideale da vivere da soli in quanto permette di poter ritrovare se stessi mentre ci si trova immersi nella natura;
  • l’India, Paese da visitare in solitaria per godere della sua magia, la sua cultura e spiritualità;
  • il Giappone, ideale per chi vuole vivere, da solo, di un mix perfetto di feste, cultura e modernità;
  • la Spagna e il Portogallo per chi vuole vivere un’estate tra mare, cibo, surf e feste in spiaggia;

Queste sono soltanto alcune delle esperienze che una persona single può vivere da sola e che lasciano un segno indelebile nella vita.

Ma sicuramente vi sarete anche chiesti se…

Vivere una Vita da Single: È Possibile?

Vivere da single tutta la vita può sembrare, a un primo impatto, un condizione impossibile da sopportare e accettare. Da sempre, ci è stata trasmessa l’idea che una persona può essere felice soltanto quando trova la sua anima gemella. Infatti, rimanere per molto tempo da soli, fino a qualche anno fa, era visto come qualcosa di negativo a cui porre rimedio. L’obiettivo per tutte le persone che ruotavano intorno alla vita di un single era trovargli una compagnia che gli permettesse di crearsi una famiglia.

Ma si può essere felice da soli? Assolutamente si! Oggi, per fortuna, molto è cambiato. Essere single viene percepito come una scelta di vita differente, anziché come una condizione di disagio e tristezza. Per molte persone vivere in coppia non sarà mai come vivere una vita da single. Infatti, il numero degli individui che decidono di propria volontà di non aver un partner è cresciuto a dismisura.

Naturalmente, vivere per sempre da single è completamente diverso quando non si tratta di una scelta ma di un’imposizione. In questo caso si attraversano periodi di forte malessere, disagio e frustrazione.

Esaminiamo infatti il prossimo paragrafo:

Depressione da Single: Come Accettare di Essere Single?

Chi si ritrova solo non per sua volontà vive una vera e propria depressione da single, stato d’animo che porta all’anuptofobia, ovvero il timore di restare per sempre in questa condizione.

Ma come accettare di essere single? Per poter accettare e superare questa condizione il primo passo è non provare vergogna. Bisogna comprendere se stessi e non lamentarsi, perché non serve a niente. La vita va vissuta anche nelle difficoltà. Quindi, bisogna armarsi di pazienza e positività, cercando di affrontare la situazione con uno spirito propositivo. Questo darà una percezione di noi diversa.

Rimanere single per sempre è solo una paura, senza fondamenti oggettivi. Il mondo è pieno di persone che cercano l’amore e vogliono passare la vita con un’altra persona. Bisogna solo trovarle e lasciarsi andare.

Vita da Single: È una Scelta Vantaggiosa?

Nonostante il fatto che, secondo la maggior parte degli stereotipi riguardanti la sfera amorosa, una vita di coppia sia la scelta quasi obbligata per sentirsi integrati nella società, vi sono molti pareri contrari a tale convinzione.

I single, spesso giudicati negativamente sia in ambito professionale che sociale, in realtà dovrebbero venire valorizzati per alcuni aspetti caratteriali particolarmente positivi.

Nell’immaginario comune chi non è impegnato in un rapporto sentimentale collaudato, non possiede i requisiti per essere considerato una persona che vuole prendersi delle responsabilità; invece esistono molte ragioni che contraddicono questa idea.

La persona single è in grado di:

  • decidere autonomamente e senza alcun condizionamento;
  • viaggiare quando e dove vuole;
  • essere tranquillo in quanto non è a rischio di drammi da separazione;
  • non essere sospettoso;
  • godere generalmente di autonomia economica;
  • sperimentare esperienze di suo gradimento;
  • disporre di maggiori spazi abitativi

Vita da Single: Perché è Vantaggiosa

Oggi la figura dei single è molto cambiata rispetto ad un tempo e anche la società diventa pian piano a loro misura.

Ci sono diversi motivazioni per le quali si può vivere questo status senza che farne un dramma, e senza che soprattutto la ricerca di un partner diventi un chiodo fisso.

Innanzitutto è giusto ricordare quanto possa far bene ad una persona stare con i propri amici, motivo per cui i single non possono proprio fare a meno di riservare qualche momento della propria vita alle persone più care senza avere discussioni con la propria metà.

I viaggi possono diventare un’esperienza unica per una persona single: si possono conoscere tanti nuovi posti e soprattutto persone del posto con cui passare dei piacevoli momenti insieme.

Vale la pena dire che sia uomini che donne single sono più spontanei in quanto non hanno paura di perdere il partner a cuasa di un atteggiamento sbagliato. Lasciano quindi trasparire la propria identità autentica senza troppe inibizioni. Ragionano meno guardando ai progetti futuri, ma danno più peso alla loro soddisfazione personale e al presente.

Inoltre chi è single ha una predisposizione decisamente maggiore ad imparare qualcosa di nuovo, per ovvie ragioni: hanno molto più tempo per loro stessi. Che sia uno sport, un lavoro o anche un semplice hobby poco cambia: l’importante è che gli garantisca serenità.

Quando L’Essere Single Diventa uno Stile di Vita

Sono tanti i single che preferiscono esserlo perché lo ritengono uno stile di vita migliore rispetto a quello di coppia; a differenza di coloro che invece vivono questa situazione in tristezza e solitudine.

Dirsi single non deve rappresentare uno stereotipo, ma piuttosto una scelta che faccia stare bene e che faccia sentire appagato chi decide di farla. Ed è per questo che bisogna rispettare il pensiero di chi si considera single per stile di vita.

Si può decidere di vivere da single infatti per diversi motivi o a causa di quelle esperienze che hanno lasciato un segno indelebile, non per forza positivo.

Spesso però assumere questo stile di vita vuol dire dare priorità alla carriera piuttosto che alla famiglia; una scelta questa che riguarda soprattutto le donne che, in conseguenza alla maternità,sono spesso costrette a rinunciare ai propri traguardi lavorativi.

Può essere anche sintomo di incapacità di instaurare un rapporto di coppia; molti non riescono infatti a sentirsi a proprio agio nel relazionarsi con l’altra parte. In tal caso farebbe bene consultarsi con un psicologo, per cercare di sbloccare il disagio e vivere al meglio il proprio status.

Restare single può essere inoltre la diretta conseguenza della “sindrome di peter pan”, ovvero la tendenza a vivere come eterni adolescenti, passando da una relazione a un’ altra senza costruire niente di solido.

Vivere in Coppia o Da Single? Ecco Cosa Dice la Scienza

Chi è single potrebbe sorprendersi: secondo la scienza, chi non è accompagnato è complessivamente più felice di coloro che si trovano in una relazione mediocre o insoddisfacente.

Per una nuova ricerca pubblicata online nel bollettino “Personality and Social Psychology”, un gruppo di studiosi ha classificato sette parametri per comprendere quanto fossero contente le persone in una relazione rispetto a quelle single.

Soltanto in uno di questi parametri ha prevalso nelle coppie: negli altri casi, chi si dichiarava impegnato ha primeggiato soltanto se il legame in cui era coinvolto risultava effettivamente molto profondo.

La maggior parte degli studiosi di psicologia quando parlano di relazioni si riferiscono unicamente alle coppie, implicando che a meno che non ci sia un amore ricambiato, non possano essere presi in esame altri tipi di rapporti. Gli autori di questo studio hanno offerto, invece, una prospettiva più illuminata: i single sono pienamente capaci di ottenere soddisfazioni da fattori non strettamente legati all’amore e che comprendono, invece, tutta la varietà emotiva dei rapporti umani.